Vernice rossa sulla statua della porchetta a Trastevere

È stata imbrattata nella notte l'installazione delle polemiche che ha scatenato la reazione indignata delle associazioni animaliste. A rivendicare l'azione è proprio una di queste, l'Animal liberation front, che ha lasciato la sua firma in bella vista su una parete laterale del piccolo monumento

La statua imbrattata con vernice rossa

È stata imbrattata nella notte, con della vernice rossa, la statua della porchetta a Trastevere che nei giorni scorsi ha scatenato diverse polemiche. La statua dedicata alla porchetta posta da qualche giorno in Piazza San Giovanni della Malva e realizzata da Amedeo Longo per la University of Fine Arts, nell’ambito di un progetto artistico temporaneo nelle piazze romane, intitolata ‘Dal panino si va in piazza’, sarebbe stata vandalizzata da Animal liberation front, che ha lasciato il suo simbolo sull’installazione.

 

Nei giorni scorsi gli animalisti avevano protestato contro la scultura: l’Associazione italiana difesa animali e ambiente (Aidaa) aveva scritto in una nota “Proviamo ribrezzo e sconcerto di fronte a una tale schifezza che qualcuno definisce arte e per la mancanza di rispetto verso i maiali, animali tra più uccisi e macellati nel mondo occidentale. Pensiamo che in Italia solo in questi primi mesi del 2021 ne sono stati macellati 3.645.144. Si tratta di animali sensibili e intelligenti che vengono uccisi spesso in maniera atroce, e mentre a Cremona si manda a processo il titolare proprio di un macello suino per i maltrattamenti inflitti ai maialini prima della loro morte, a Roma qualcuno vede bene di realizzare una statua alla porchetta. Chiediamo che il comune e la sindaca Raggi rimuovano questo orrore”. Anche gli attivisti della Lav si erano radunati in protesta proprio attorno alla scultura muniti di striscione con scritto “Gli animali sono nostri fratelli”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna