Via libera dal governo al pubblico per Europei 2021 a Roma

Dall'11 giungo all'11 luglio lo stadio Olimpico potrà ospitare una quota di spettatori pari al 25% della sua capienza

(immagine repertorio)

Via libera del governo alla presenza di pubblico per le partite a Roma degli Europei di calcio in programma dall’11 giungo all’11 luglio. La sottosegretaria allo sport Valentina Vezzali ha infatti inviato una lettera al presidente della Federcalcio Gabriele Gravina con l’impegno del governo di assicurare la partecipazione “di una quota di spettatori pari ad almeno il 25% della capienza” ​dello Stadio Olimpico in occasione della partita inaugurale e delle altre sfide in programma a Roma. L’Uefa attendeva una risposta entro la fine della settimana.

“Il messaggio che l’Esecutivo manda al Paese – dichiara il presidente della Figc Gabriele Gravina – è di grande fiducia e di straordinaria visione. L’Italia dimostra di avere coraggio, quell’Italia che lotta contro la pandemia e allo stesso tempo lavora per ripartire in sicurezza secondo un programma e un calendario chiari e definiti. Desidero ringraziare il presidente Draghi e il suo governo, il ministro della Salute Speranza, la città di Roma con la quale collaboriamo in maniera sinergica – conclude il presidente della FIGC – ma soprattutto la Sottosegretaria Vezzali che ha da subito manifestato il suo pieno sostegno alla realizzazione di questo grande evento e che in pochi giorni ha dimostrato qualità e determinazione sbloccando un dossier tanto importante”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna