Via Tolmezzo, si apre nuova voragine. Strada chiusa al traffico

Sul posto la polizia locale. Un’altra voragine in via Prenestina: strada chiusa. Il Codacons: «Basta rattoppi»

“Via Montona fra dal civ. 10 e via Tolmezzo strada chiusa al traffico causa voragine dalle 14:00 del 6 aprile 2018 inoltre è istituito il doppio senso di marcia in via Dignano d’Istria da viale della Venezia Giulia a via Tolmezzo”. Così su Twitter la polizia locale di Roma capitale.

Un altro cedimento è avvenuto su Via Prenestina in direzione Tivoli ha portato all’interruzione della circolazione sul tratto interessato. La strada è chiusa all’altezza di via di Rocca Cencia in entrambe le direzioni: deviazioni su via Massa di San Giuliano per chi proviene da Tivoli e su via Fosso dell’Osa per chi proviene dalla Prenestina Nuova.

“Ancora una maxi-buca a Roma che mette a rischio la sicurezza dei trasporti e costringe alla chiusura di una strada» attacca il Codacons, commentando la voragine di via Prenestina. «Oramai il numero delle buche presenti sulle strade della capitale supera quota 60mila, e continuano ad arrivare le segnalazioni dei cittadini che hanno subito danni ad auto e scooter a causa delle condizioni disastrose dell’asfalto – afferma il presidente Carlo Rienzi – La cosa peggiore è che i rattoppi d’urgenza eseguiti nelle settimane scorse per far fronte all’emergenza non hanno affatto risolto i problemi, e le buche chiuse si stanno pian piano riaprendo. Questa è la dimostrazione che non servono `Piani Marshall´ da milioni di euro, ma servono interventi strutturali per rifare le strade a regola d’arte e nel rispetto della legge, perché qualsiasi `rattoppo´ è destinato a cedere nel breve periodo determinando un immane spreco di soldi pubblici. Proprio su tale questione il Codacons ha commissionato nuove indagini di laboratorio su un campione di bitume prelevato nel corso dei recenti lavori di manutenzione su alcune strade della capitale. Si attendono ora i risultati delle analisi», conclude Rienzi.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna