Villa Gordiani, Montanari: nessuna emergenza topi

L'assessore tranquillizza i cittadini: nei pronto soccorso della zona nessun ricovero per morsi di topi, solo per punture di insetto. Sistemeremo due parchi per Municipio ogni settimana

Foto tratta dal profilo Facebook

“Quanto alla segnalazione dei referti, abbiamo fatto una verifica presso i pronto soccorso più prossimi e gli unici referti segnalati riguardano punture d’insetto sempre possibili nella stagione primaverile. Sulla base di 560mila euro messi a disposizione in bilancio, e che in parte sono nei bilanci dei municipi, abbiamo avviato le derattizzazioni nelle scuole. Oltre a questi fondi a disposizione, legati per lo più a bilanci delle scuole, pensiamo di intervenire ad hoc con una revisione del contratto di servizio Ama”. Lo ha detto l’assessore all’ambiente di Roma, Pinuccia Montanari, rispondendo nel corso del question time in aula Giulio Cesare a un’interrogazione sulle condizioni di Villa Gordiani, del consigliere di Fratelli d’Italia, Andrea De Priamo che ha chiesto “che cosa si intende fare per Villa Gordiani e per le aree verdi della Capitale in generale, soprattutto sui temi della derattizzazione e delle disifestazioni, in generale” in riferimento alle notizie di stampa che, riprendendo una lettera del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, al sindaco di Roma, Virginia Raggi, ha riportato l’episodio di un bambino morso da un ratto nel parco di Villa Gordiani.

 

“Villa Gordiani – ha aggiunto la Montanari – consta di circa 13 ettari e vede la presenza di un presidio di operatori impegnati su manutenzione e pulizia. Ci sono criticità a causa di una scarsità di attrezzature del servizio verde. Ieri il parco era sfalciato e ripulito, è quanto ho verificato in un sopralluogo: è stato effettuato quanto avevamo programmato. La potatura delle essenze arboree, nonostante la carenza di mezzi e fondi, è stata fatta nel tempo debito e non ci sono condizioni che richiedono ulteriori interventi. Alcuni mesi fa abbiamo recuperato 9 milioni di euro delle gare europee e finalmente la presidenza del consiglio ha erogato i fondi per effettuare questi interventi. Resta da fare la potatura delle siepi che è in programma. Le attività di pulizia sono puntualmente eseguite. Ci sono criticità per la presenza di persone senza fissa dimora e di persone legate a fenomeni di marginalità sociale che usano in maniera impropria alcuni spazi del parco, ma il controllo dei servizio giardini sta operando perchè i parchi non diventino luoghi inopportuni. In linea generale sulle aree verdi stiamo facendo il piano di manutenzione che si sta attuando come previsto, con interventi puntuali degli sfalci: questo per quanto riguarda la manutenzione ordinaria. Per la manutenzione straordinaria, interverremo in modo specifico quando avremo a disposizione i 9 milioni di euro. In ogni caso a Villa Gordiani la potatura degli alberi è già stata effettuata a tempo debito”.

 

In merito alla manutenzione delle aree verdi, l’assessore ha dichiarato: “Abbiamo fatto una programmazione impegnandoci a sistemare almeno due parchi a settimana in ogni municipio e ulteriori altri parchi nel venerdì, sabato e domenica. Il personale del servizio giardini ha segnalato alcune situazioni soprattutto sulle fontanelle di Acea e questo rivela una scarsa manutenzione nel passato. Noi vogliamo fare manutenzione ordinaria del verde dove non è stata fatta ma anche individuare gli elementi per cui è necessaria una riqualificazione”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna