Viola sorveglianza speciale, arrestato un membro Casamonica

E' la seconda volta in un mese. "Sono andato a comprare sigarette"

Ha violato per la seconda volta in un mese le prescrizioni della sorveglianza speciale. Per questo un appartenente alla famiglia Casamonica è stato arrestato dai carabinieri a Roma. Come lo scorso 18 gennaio quando i carabinieri della stazione Tor Vergata lo sorpresero a bordo della sua auto senza autorizzazione, anche la scorsa notte il 45enne si è allontanato arbitrariamente dalla sua abitazione, dove doveva rimanere per le prescrizioni della sorveglianza speciale a cui è sottoposto.

A notte fonda, i militari della stazione Tor Vergata si sono presentati alla sua porta di casa, in zona Romanina per eseguire un controllo e lui non c’era nonostante l’obbligo di rimanere in casa dalle ore 21 alle 7.

Dopo circa 20 minuti i carabinieri, appostati nei pressi della sua abitazione, lo hanno notato rientrare e lo hanno fermato. Il 45enne ha cercato di giustificarsi dicendo di essere uscito per comprare le sigarette, scusa però che non gli ha evitato l’arresto. I militari lo hanno accompagnato in caserma, dove è stato trattenuto in attesa del rito direttissimo.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna