Violenza donne: Roma come Biella, uomini scendono in piazza

Flash mob in mascherine rosse il 4 marzo in piazza San Silvestro

Un mini-corteo di uomini tutti in scarpe rosse per le strade di Biella contro la violenza sulle donne photo credit: @labodif

Roma come Biella: anche nella Capitale un gruppo di uomini ha deciso di mobilitarsi contro la violenza maschile sulle donne. Se nella cittadina piemontese qualche giorno fa l’imprenditore Paolo Zanone ha guidato un mini-corteo tutti in scarpe rosse per le strade del Comune, il 4 marzo sarà la volta dei romani che si sono dati appuntamento in piazza San Silvestro a partire dalle 16 con le mascherine rosse.

“Un flash mob per manifestare contro la violenza maschile sulle donne, come è successo qualche giorno fa a Biella. Vogliamo lanciare un appello alla mobilitazione per dire no a quanto si consuma giorno dopo giorno nelle nostre città, tra le nostre case. Perché la violenza sulle donne è un fenomeno strutturale che riguarda tutti e tutte e non dobbiamo voltarci dll’altra parte pensando che non ci tocchi – spiegano i promotori dell’iniziativa, gli uomini del coordinamento cittadino Liberare Roma -. Ci riguarda in quanto uomini che devono porsi come soggetti attivi di un cambiamento di paradigma nelle nostre vite. I dati sulla violenza di genere non conoscono flessioni e anzi, la pandemia e il lockdown non hanno fatto altro che innalzarli. Per questo saremo in piazza e invitiamo ad aderire alla mobilitazione, per smuovere la cultura di tanti uomini che troppo spesso non ha coscienza di questo fenomeno o peggio si voltano altrove – l’appello -. Indosseremo le mascherine contro la violenza della cooperativa Eva che costruisce percorso di autonomia delle donne che escono dalla violenza. Per aderire alla mobilitazione scrivere a liberareroma@gmail.com”. Il 27 gennaio anche ad Albenga in provincia di Savona alcuni uomini sono scesi in piazza per chiedere scusa alle donne e denunciare i tanti femminicidi .

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna