1 maggio: Ligabue, dopo 17 anni, torna sul palco del concertone a Roma

Al Corsera: "Non si risolvono i problemi, ma esserci è qualcosa"

Dopo 17 anni di assenza Luciano Ligabue torna sul palco del Concertone del Primo maggio in piazza San Giovanni a Roma. Lo annuncia il rocker in un’intervista al Corriere della Sera. “Decisione presa dopo l’ennesimo ‘perché no?’ (e sono stati tanti nella mia carriera) che mi sono chiesto”, dice Liga. “Il Primo maggio resta sempre la festa di tutti i lavoratori e come tale è sempre una delle mie preferite. E se faccio fatica a chiamare ‘lavoro’ lo scrivere canzoni e cantarle su un palco – sottolinea nell’intervista – è pur sempre vero che nei miei anni fra i venti e trenta, di ‘lavori veri’ ne ho fatti parecchi e magari la mia passione per questa festa si è formata proprio lì. Detto questo, le canzoni e i loro autori non possono risolvere problemi così complessi ma un atto di presenza è pur sempre qualcosa”.

Il cantautore, che si definisce lo “zio” del rock, ha appena lanciato il nuovo singolo, Riderai: “È chiaro che alla mia età viene più facile pronunciare la famosa frase: ‘Vedrai che fra un po’ di tempo ci riderai su’. Ce la siamo sentiti dire migliaia di volte e sapevamo che sarebbe andata proprio così ma nel frattempo ce ne dimenticavamo e ci facevamo prendere dalle ansie e dai pensieri di tutti i giorni”, spiega Ligabue. E aggiunge: “Certo, non arriveremo a ridere delle condizioni sociali in cui stiamo versando, ma mi piacerebbe che Riderai diventasse una specie di promemoria e che permettesse, a chiunque lo volesse, di ricordarsi di ridere o di alleggerirsi da ansie personali eccessive prima del tempo previsto”. A luglio Ligabue torna negli stadi con due concerti a Milano e Roma e intanto ha tenuto due show nelle due città: un modo – gli viene chiesto – per scaldare i motori a quattro anni di distanza dal tour Start? “Di recente abbiamo fatto un po’ di concerti nei club europei. Mi sono divertito anche più del previsto. Così sono riuscito a farmene organizzare anche un paio qui da noi. E confesso che mi sono divertito altrettanto, soprattutto nel suonare Riderai, per chi c’era, proprio nei giorni della sua uscita”.

© StudioColosseo s.r.l. - studiocolosseo@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna