11 settembre: flash mob dei  “Giovani per la pace” di Sant’Egidio davanti al palazzo dei Congressi

Per ricordare le vittime delle guerre e del terrorismo. Nel pomeriggio assemblea all'Auditorio con il presidente della Comunità di Sant'Egidio, Marco Impagliazzo, alla quale parteciperanno 2000 giovani europei, in presenza o in collegamento. Iniziative e manifestazioni analoghe si terranno in contemporanea in 70 città di 16 Paesi europei

photo credit: Giovani per la pace

“Peace for All, No More Violence, No More Terrorism!”. Con queste parole sabato 11 settembre, nel ventesimo anniversario degli attentati alle Torri Gemelle, alle ore 11, i “Giovani per la Pace” si daranno appuntamento sulle gradinate del palazzo dei Congressi di Roma per un flash mob in memoria delle vittime del terrorismo e delle guerre, alla presenza di Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant’Egidio, e di Patrick Connell, rappresentante degli Stati Uniti presso la Santa Sede.

Iniziative e manifestazioni analoghe si terranno in contemporanea in 70 città di 16 Paesi europei, dal Portogallo alla Russia, dal Nord al Sud del continente, organizzate da questo movimento giovanile legato alla Comunità di Sant’Egidio e impegnato nelle periferie accanto a bambini in difficoltà, senza dimora, anziani soli, rifugiati: a Bruxelles, i giovani si incontreranno davanti al Parlamento europeo; a Bratislava, nel luogo dove sorgeva l’antica sinagoga, che sarà visitato anche da Papa Francesco durante il suo viaggio in Slovacchia.

Alle ore 15 oltre duemila Giovani per la Pace parteciperanno, in presenza e in collegamento, ad un’assemblea senza confini intitolata “Global Friendship – The Future We Want”, che si terrà all’Auditorium del Palazzo dei Congressi e verrà trasmessa in streaming sul sito www.santegidio.org in 12 lingue: un momento di riflessione e di proposte in un tempo attraversato da troppa violenza e conflitti, come in Afghanistan, e ancora segnato dalle conseguenze sanitarie e sociali della pandemia.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna