All’Auditorium di Roma arriva il Festival della Scienza

Dal 22 al 28 novembre. Tra gli ospiti il premio Nobel Giorgio Parisi

La festa alla Sapienza dopo l'annuncio della vittoria del Nobel

Dal 22 al 28 novembre 2021 torna all’Auditorium Parco della Musica la XVI edizione del Festival delle Scienze di Roma. Il tema di quest’anno sarà “Sfide” e sarà dedicato alla relazione tra società ed economia, alla salute, alla medicina, allo studio dell’Universo e alle scienze della vita. “Si scopriranno con astronauti e scienziati le sfide legate allo Spazio, alla progettazione di orti spaziali e all’esplorazione di Marte, alle onde gravitazionali, ai neutrini, all’Intelligenza Artificiale, alla sostenibilità digitale, agli algoritmi e ai bias cognitivi, alla mobilità sostenibile e alle smart cities. Si rifletterà sul senso e sul ruolo della scienza, oggi e in passato, con un occhio rivolto al futuro”, si legge in una nota.

Prodotto dalla Fondazione Musica per Roma, con la partnership progettuale di Codice Edizioni, il Festival delle Scienze di Roma è promosso da Roma Capitale – assessorato alla Crescita culturale, realizzato con Asi – Agenzia spaziale italiana e Infn – Istituto nazionale di fisica nucleare, con la partecipazione di Biblioteche di Roma e dei partner scientifici Cnr – Consiglio nazionale delle ricerche, Cmcc – Centro euro-mediterraneo sui cambiamenti climatici, Enea – Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, Esa – Agenzia spaziale europea, Rete Garr, Gssi – Gran Sasso science institute, Human technopole, IIT – Istituto Italiano di Tecnologia, Inaf – Istituto nazionale di astrofisica, Ingv – Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, Ispra – Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, Planetario di Roma Capitale, Stazione Zoologica Anton Dohrn, Fondazione Isi, Museo Galileo Firenze. Partner culturali sono Fondazione Reggio Children-Centro Loris Malaguzzi, Wonderful Education e Future Education Modena, Fablab for Kids.

“Fondamentale per la realizzazione del Festival – si legge ancora nella nota – è il supporto dei nostri Partner tra i quali Rolex è Main Partner, Tim Digital Partner, Enel Corporate Partner, Autostrade per l’Italia Corporate Partner e Leonardo Educational Partner. InformaSistemi è Sponsor Tecnico. Confermata la partnership con Radio3 Scienza”. Ibrida la formula di quest’anno: oltre 200 gli eventi organizzati in presenza e in streaming, che vedranno la partecipazione di scienziati di fama internazionale, giornalisti e intellettuali. Tra questi la storica della scienza Naomi Oreskes, in dialogo con l’astrofisica e Chief Diversity Officer dell’Esa Ersilia Vaudo e il filosofo della scienza Telmo Pievani, il giovane attivista Potito Ruggiero con il giornalista Federico Taddia e la divulgatrice scientifica Elisa Palazzi.

Ed ancora: l’archeologa Rebecca Wragg Sykes con l’antropologo Giorgio Manzi, l’esperta di cyber security e fondatrice della rete Women Leading in AI Ivana Bartoletti, le lectio magistralis della cosmologa Chanda Prescod-Weinstein, dell’astrofisico Mario Livio, della fisica Chiara Marletto, “L’ordine nel caos”, un dialogo tra complessità e fisica delle particelle con il premio Nobel per la Fisica 2021 Giorgio Parisi, il presidente dell’Infn Antonio Zoccoli e il fisico teorico Luciano Maiani, condotto dal giornalista Edoardo Camurri. Il programma è articolato in sette aree tematiche: Pianeta, Società e economia, Salute e medicina, Universo e Spazio, Tecnologia e innovazione, Cervello e pensiero, Snodi della Scienza.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna