17 Giugno 2021
Il meteo a Roma

AltaRoma: IED/S.Alessio, sfilata da Record

La collezione dei neo-diplomati sarà interpretata da un campione paraolimpico alla innovativa edizione della kermesse della moda

“Ad occhi chiusi si sogna, ma penso di essere la prova concreta di come, con tanto impegno, gioia e determinazione , ad occhi chiusi si possano ottenere anche enormi soddisfazioni da Record”. Con entusiasmo, Daniele Cassoli, sciatore nautico, con cinque medaglie d’oro alle ultime paraolimpiadi in Australia per slalom, figure, salto, combinata e combinata assoluta per non vedenti, si prepara a sfilare, sabato prossimo, sulla passerella di AltaModa.

 

E’ stato scelto, insieme a un giovane studente tunisino, anch’egli non vedente, per interpretare le creazioni di 33 giovani talenti dello IED, Istituto Europeo di Design, che sotto la guida di Paola Pettaccini presentano la collezione, “S.ogni”, attraverso effetti sorprendenti tra artigianalità e high tech.

 

Allo straordinario evento collabora il Centro S. Alessio – Margherita di Savoia, l’Ente regionale per ciechi. “ Solo l’essere umano può permettersi di varcare i limiti dell’impossibile e la sfilata S.Ogni di IED – rileva il Presidente Amedeo Piva – dimostra che ciò può anche avvenire quotidianamente e semplicemente tutte le volte che si permette a chi vive in disabilità di sperimentare opportunità.”

 

E questa volta l’opportunità è stata offerta dal Direttore dello IED, Nerina Di Nunzio, che dedica la sfilata non solo ai sogni delle nuove generazioni, ma anche al coraggio, alle capacità e alle determinazioni che devono essere messi in campo per poter realizzare ciò in cui si crede”.

 

La presentazione innovativa dello IED è decisamente in linea con la nuova formula di “AltaRoma” che quest’anno si svolge dal 6 al 9 luglio presso il Guido Reni District e vedrà alternarsi alle sfilate di moda, primavera, estate, autunno e inverno, performance, concorsi e installazione.

 

Saranno presenti grandi firme come Renato Balestra, Rani Zakmen, Greta Boldini e new entry Efisio Antonio Marras, figlio di Antonio, ma la kermesse, di cui sono noti i problemi economici nonostante gli importanti soci istituzionali ( Comune, Regione e Camera di Commercio), è soprattutto orientata verso un lavoro di scouting su giovani talenti e ad ospitare piccoli atelier, maison di couture, sartorie e artigianalità. Nonché dedicata oltre che agli addetti del settore anche al grande pubblico.

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014