Anche in Africa c’è un Colosseo: la storia di El Jem

Le immagini dello straordinario anfiteatro tunisino del III secolo d.C.

In pochi sanno che in Africa, in un Paese molto vicino alle coste italiane c’è un cugino del Colosseo di Roma. Un parente più giovane, visto che la costruzione dell’Anfiteatro Flavio risale a I secolo d.C. mentre quello africano di El Jem nel III secolo d.C.

Siamo a El Jem, una cittadina costiera tunisina che si trova di fronte a Malta. Qui sono rimasti i resti di un anfiteatro di 35mila posti risalente all’epoca romana. In grandezza inferiore solo al Colosseo di Roma – con oltre 50mila posti – e al teatro di Santa Maria Capua Vetere.

L’opera risale all’epoca in cui l’area era controllata dal proconsole Giordano I e pare fosse utilizzata per spettacoli gladiatori e corse di bighe.

Il suo parziale smembramento è successivo al 17° secolo, quando le pietre dell’anfiteatro vengono utilizzate per la costruzione del villaggio di El Jem e per quella della moschea di Qayrawan.

Ecco una carrellata di immagini dell’opera:

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna