Calcio: la Lazio celebra Maestrelli, curva Sud porterà suo nome

venerdì 7 ottobre evento in Campidoglio

derby 2016

Si aprono oggi, in occasione di Lazio-Spezia, le celebrazioni per il centenario della nascita Tommaso Maestrelli, indimenticabile allenatore della Lazio Campione d’Italia 1973-74. Una settimana di eventi che culmineranno la mattina di venerdì 7 ottobre – giorno in cui avrebbe compiuto 100 anni – con un evento in sua memoria presso la sala della Protomoteca in Campidoglio. Prima del fischio d’inizio, la Curva Sud verrà intitolata ufficialmente al Maestro. Il taglio del nastro biancoceleste da parte del presidente Claudio Lotito battezzerà la “Curva Maestrelli” (così come è scritto per la prima volta sul biglietto del settore), dove troverà posto la sua immagine storica, cara a tutte le generazioni del popolo laziale. Subito dopo il figlio, Massimo Maestrelli, riceverà una targa in ricordo del padre.

Sarà, infine, Alan Donati ad intonare insieme al pubblico presente lo storico inno scritto dal padre Aldo “Sò già dù ore”, contenente la strofa dedicata a Tommaso Maestrelli “Su c’è er maestro che ce sta a guardà”. Nella zona della Tribuna d’Onore poi sarà possibile ammirare l’esposizione di alcune maglie storiche appartenenti ai portieri biancocelesti: da quella della stagione 1968-69 (la prima con l’aquila cucita sul petto), passando per quella del compianto Claudio Garella fino ad arrivare alle divise indossate da Marchetti e Strakosha. Domenica proseguirà anche la distribuzione delle t-shirt per gli abbonati in Tribuna Tevere Laterale (Nord e Sud). Per la consegna, come avvenuto in occasione di Lazio-Hellas Verona, saranno utilizzati punti di distribuzione dedicati nell’area della Tribuna Tevere. I sottoscrittori dell’abbonamento in Tribuna d’Onore, infine, avranno la possibilità di assistere al riscaldamento della Prima Squadra nel pre partita da bordocampo.

L’intitolazione della Curva sud dello Stadio Olimpico “sarà solo il primo appuntamento per ricordare Tommaso Maestrelli, il ‘Maestro’ che ha guidato in pochi anni la Lazio nell’epica cavalcata dalla serie B verso il primo storico scudetto nel ’74”, ha annunciato l’assessore capitolino allo Sport, Grandi Eventi, Turismo e Moda, Alessandro Onorato. “Per la celebrazione del centenario della nascita, proprio il 7 ottobre del 1922, insieme alla famiglia, a Guido De Angelis e ai tifosi – aggiunge – abbiamo organizzato una giornata commemorativa venerdì prossimo nella Sala Protomoteca del Campidoglio. Interverranno i campioni che vinsero quel memorabile scudetto e i figli di chi non c’è più, tanti personaggi del mondo Lazio e tifosi d’eccezione. Sarà una festa del tifo e della sana passione calcistica, per ricordare un uomo di sport che ha scritto una pagina indelebile della storia biancazzurra”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna