Campidoglio pubblica bando Estate romana 2022

“Riaccendiamo la Città, insieme”

E’ stato pubblicato da Roma Capitale il bando “Estate Romana 2022 – Riaccendiamo la Citta’, Insieme”, pensato per promuovere la realizzazione di attivita’ ed eventi culturali a Roma nel corso della prossima estate. L’avviso, il cui importo complessivo e’ di 2.490.000 euro, si ripropone di integrare l’offerta culturale estiva gia’ prevista con il bando triennale 2020-2022 ed e’ pensato in modo specifico per sostenere la ripartenza culturale cittadina dopo le difficolta’ segnate dalla pandemia, attraverso un programma di iniziative che consenta agli organismi culturali e dello spettacolo privati di dare nuovo impulso alle loro progettualita’, anche multiculturali. L’obiettivo e’ quello di selezionare proposte culturali in grado di attirare un pubblico il piu’ possibile ampio ed eterogeneo e che abbiano carattere diffuso, coinvolgendo i territori di tutti i Municipi di Roma Capitale.

L’Avviso Pubblico, spiega una nota di palazzo Senatorio, e’ articolato in due distinte sezioni: la prima, cui sono destinati 2.250.000 euro, e’ destinata alla selezione di attivita’ culturali (presentate da soggetti che non devono essere gia’ vincitori del bando triennale) – da svolgere tra il 21 giugno e il 21 ottobre prossimi – che creino occasioni di crescita culturale e di socializzazione come spettacoli teatrali, musicali o di danza, performance, proiezioni cinematografiche, eventi di arti visive e incontri culturali.

La seconda – pensata in quanto quest’anno ricorrono i 100 anni della nascita di Pier Paolo Pasolini – e’ dedicata esclusivamente alla selezione di attivita’ culturali collegate alla celebrazione del Centenario Pasoliniano, da svolgere tra il 21 giugno e il 2 novembre (data della sua morte).

A questa sezione dell’avviso sono destinati 240.000 euro. I sostegni offerti dal bando sono di due tipi: contributi economici che possono arrivare fino all’85% della spesa preventivata dai proponenti e comunque per un importo massimo di 40.000 euro, per ogni proposta della Sezione 1, o di 15.000 euro per quelle della Sezione 2.

Poi vantaggi economici di altro tipo come ad esempio: la pubblicizzazione attraverso campagne di comunicazione e informazione multicanale realizzate dall’Amministrazione Comunale, l’accesso a condizioni agevolate alle concessioni di occupazione di suolo pubblico o l’abbattimento dell’importo della polizza assicurativa obbligatoria prevista in questi casi.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna