Cinecittà, verso il nuovo anno con una rassegna dedicata a Emanuele Luzzati

Una full immersion nei mondi fantasmagorici creati dal maestro dell’animazione insieme a Giulio Gianini

Salutare il vecchio anno e dare il benvenuto al nuovo in compagnia di Emanuele Luzzati: Cinecittà nel centenario della nascita dell’artista e scenografo gli rende omaggio, nell’ambito la quarta edizione di ‘Animazioni d’autore’ (rassegna di grandi titoli a cartoni animati), con una mostra curata da Alida Cappellini, Giovanni Licheri, Lucia Nigri per A.S.C. (Associazione Scenografi, Costumisti, Arredatori) e in collaborazione con Carla Rezza Gianini. Luzzati, nato nel 1921 a Genova, a metà degli anni ’50 firmava infatti insieme al sodale Giulio Gianini, a sua volta regista, scenografo e direttore della fotografia, alcuni capolavori entrati nella storia del cinema d’animazione italiano. All’interno della rassegna, ospitata nella Sala Fellini, viene ripercorsa la produzione filmica realizzata nel corso degli anni da Luzzati e Gianini con proiezioni delle famose fiabe animate: ‘Il flauto magico’, ‘L’uccello di fuoco’, ‘La gazza ladra’, ‘Castello di carte’, ‘Augellin Belverde’ e ‘Pulcinella e il pesce magico’. Nell’itinerario sono previsti anche laboratori didattici allestiti nello spazio Cinebimbicittà, per invitare i più piccoli ad entrare nell’universo di Luzzati e Gianini, ed avvicinarli al linguaggio dell’animazione e delle tecniche artistiche che caratterizzano le immagini in movimento (gli eventi sono inclusi nel biglietto d’ingresso di Cinecittà si Mostra e MIAC. Fino al 9 gennaio 2022).

E’ stata inoltre inaugurata lo scorso 27 dicembre l’esposizione ‘Gianini – Luzzati Cinema d’animazione’, che permette ai visitatori di scoprire il processo creativo dei due maestri attraverso le immagini di bozzetti e disegni delle scenografie e dei personaggi. Fino al 28 febbraio 2022.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna