Civita di Bagnoregio, magia a due passi da Roma

Un'estate italiana ci porta nell'antico borgo tra i calanchi

In questa estate all’insegna del turismo di prossimità vogliamo portare alla vostra attenzione uno dei borghi più belli d’Italia: Civita di Bagnoregio.

Tra il lago di Bolsena e la valle del Tevere si erge da quasi 3000 anni, resistendo al tempo e alla fragilità del terreno che anno dopo anno si sgretola sotto il peso degli antichi edifici.

Uno scenario unico che è stato il set di numerosi film e ha ispirato scrittori e poeti di tutto il mondo.

Un recente progetto finanziato dalla regione Lazio ha arricchito l’esperienza di visita con un app geolocalizzata Civitavive, che racconta le storie di chi ha vissuto il borgo nel secolo scorso e vi accompagna per le vie misteriose. Prenotando la visita al museo delle frane, che affaccia sulla suggestiva piazza e che spiega molto bene la particolarità morfologica della zona, si può entrare nello spirito di Civita immergendosi in un mapping emozionale in cui si viaggia virtualmente nello spazio e nel tempo. Si può richiedere l’audioguida gratuita per il museo e il resto del paese: la casa di San Bonaventura, la valle dei calanchi, sono soltanto alcuni dei tesori incastonati nello sperone di roccia di Civita.

Vi sfido a tornare a casa senza aver scattato almeno una foto o un selfie: impossibile!

Un posto magico dove fermarsi a pensare, sognare ma anche a nutrire il corpo con le delizie del territorio.

La tuscia e la valle tiberina sono piene di storia, bellezza, paesaggi mozzafiato, gente allegra e buon cibo. Ristoranti all’aperto in piena sicurezza vi accoglieranno infatti a braccia aperte, anche senza potervi abbracciare

Ecco quindi che un limite deve diventare una potenzialità: scovare l’infinita bellezza che ci circonda o è a pochi chilometri da casa. Un’opportunità da non perdere e non rimandare

Per info e prenotazioni civitadibagnoregio.cloud

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna