12 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Da Trevi a piazza Navona, sei fontane di Roma si vestono di blu

In occasione del summit internazionale in Campidoglio sul clima. Sindaco Raggi: da Summit nasca messaggio etico

Sei tra le più belle e storiche fontane della Capitale si vestono di blu dalle 19.00 a mezzanotte: a illuminarsi e colorarsi saranno fontana di Trevi, la fontana dei Leoni in Piazza del Popolo, quella del Pantheon equella dei quattro fiumi in piazza Navona, ma anche le fontane di piazza Farnese e quella della Dea Roma in Campidoglio.

L’iniziativa, per sensibilizzare e rendere partecipi i cittadini, avviene in occasione della tre giorni di lavori del summit internazionale su ‘acqua e clima’, ospitato in Campidoglio.

“Oggi, il benessere degli abitanti di questo pianeta non può essere soltanto difeso. Deve essere, soprattutto, condiviso. L’auspicio, dunque, è che da questa massima condivisione che si svilupperà nei tre giorni di Summit a Roma, nascano azioni e progetti comuni innovativi e utili a contrastare, tutti insieme, gli effetti devastanti dei mutamenti climatici. Effetti devastanti, che su tutto il pianeta hanno un fortissimo impatto sulla disponibilità di acqua dolce”.
Lo ha detto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, in apertura del summit internazionale ‘Acqua e Clima. I grandi fiumi del mondo si incontrano’ e attraverso il quale da oggi fino al 25 ottobre “rappresentanti di organismi internazionali e del mondo scientifico porteranno a confronto informazioni ed esperienze sulla gestione sostenibile dell’acqua”, ha sottolineato Raggi.

“Guardando alle enormi ferite che l’impoverimento di disponibilità di acqua dolce provoca al pianeta – ha aggiunto Raggi – in ogni aspetto della nostra vita: da quello agricolo a quello turistico, da quello economico a quello naturalistico sino a quello legato all’esistenza stessa dei grandi bacini d’acqua e delle popolazioni che abitano nei territori di riferimento. Questo tipo di ferite sono già troppe e tante altre ancora se ne aprono ogni giorno”.

“Penso, allora, che da queste giornate, oltre allo scambio di informazioni e alla definizione di progetti comuni, debba partire anche un forte messaggio etico e morale. Un messaggio etico e morale di cui dobbiamo tutti farci portavoce. Mi riferisco anche ai piccoli atti quotidiani che consentono di raggiungere grandi obiettivi. Ognuno di noi è chiamato a dare il proprio contributo, piccolo o grande che sia, alla salvaguardia dell’ambiente in cui viviamo.
Tutti siamo protagonisti e responsabili del futuro. Sono certa che la prospettiva di una grande visione condivisa possa essere il contributo di Roma e di questo summit al dibattito internazionale sui cambiamenti climatici”, ha concluso Raggi.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014