È morto il linguista Luca Serianni, era stato investito a Ostia

Mentre attraversava sulle strisce pedonali. Aveva 74 anni. Gualtieri: "profondamente addolorato"

E’ morto il professor Luca Serianni, il famoso linguista investito il 18 luglio da un’auto a Ostia, mentre attraversava sulle strisce pedonali. Aveva 74 anni.

Si e’ spento alle 9.30 fa sapere la famiglia che ringrazia “tutti coloro che in questi giorni hanno manifestato il loro affetto “.

I familiari e gli amici “esprimono la loro personale gratitudine al personale sanitario dell’Ospedale San Camillo di Roma”.

“La direzione dell’azienda ospedaliera San Camillo mi ha appena comunicato l’esito piatto dell elettroencefalogramma del professore Luca Serianni. E’ una notizia che mi addolora – dichiara l’assessore alla Sanita’ Alessio D’Amato – ed esprimo il cordoglio ai familiari che ieri hanno avuto un incontro con i medici e la direzione dell’ospedale. Purtroppo le condizioni del professore Serianni sono apparse subito molto gravi”.

Il sindaco di Roma Roberto Gualtieri è “profondamente addolorato per la scomparsa del professor Luca Serianni”. Lo scrive su Twitter. “Oggi l’Italia perde un linguista di fama internazionale, uno studioso appassionato, un docente generoso, innamorato dei suoi studenti. Sono vicino ai suoi cari e a quanti gli volevano bene”, aggiunge.

Con Luca Serianni “perdiamo uno dei piu’ grandi linguisti italiani, uno studioso colto e raffinato che ha formato generazioni di studenti e dato un contributo unico alla cultura italiana”. Lo ha scritto su Twitter il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. “Voglio esprimere a nome di tutta la Regione Lazio la vicinanza ai suoi cari”, ha concluso Zingaretti.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna