Estate Romana 2022, oltre mille eventi in tutta la Capitale

Assessore Gotor: 2,5 milioni di investimenti

Estate romana 2022, molto più di una stagione. È il claim della nuova edizione presentata nella biblioteca di Corviale dedicata a Renato Nicolini dal sindaco di Roma Roberto Gualtieri e dall’assessore capitolino alla Cultura Miguel Gotor.

“Ho voluto partecipare nonostante il momento difficile – ha spiegato Gualtieri riferendosi all’incendio notturno nell’ex discarica di Malagrotta – a questa presentazione che abbiamo voluto organizzare in questa biblioteca di Corviale dedicata a Renato Nicolini, che ha riportato la luce a Roma in uno dei momenti più bui della sua storia”.

Una edizione, ha aggiunto Gualtieri, “che come promesso la riporta ai suoi giorni migliori perché sarà diffusa in tutta la città è esteso fino alla fine di ottobre, passando da una sessantina di eventi delle edizioni tradizionali a oltre mille grazie alla composizione dell’ultimo bando triennale, più un bando annuale è un bando per alcuni eventi speciali”, ha aggiunto. Il 26 giugno in Campidoglio, ha annunciato Gualtieri, “ci sarà uno spettacolo inedito con Stefano Massini, trionfatore dei Tony awards”.

Ma la vera apertura dell’Estate, il 21 giugno, sarà dedicata a Gigi Proietti “che ci ha lasciato nei mesi del Covid e per questo non ha ancora ricevuto un adeguato tributo dalla città – ha spiegato il sindaco -. Gli dedicheremo una giornata speciale nella sua casa, il Globe teatre, presentata da Insinna, con un concerto del direttore Nicola Piovani e la proiezione del documentario di Leo, “Luigi Proietti detto Gigi”.

“Ci siamo impegnati con molte risorse nuove e siamo qui a Corviale nella biblioteca intitolata a Renato Nicolini, che ha regalato alla cultura l’estate romana. Vogliamo rivitalizzarla – ha dichiarato l’assessore Gotor -, perché viene da un periodo di appannamento, con oltre 80 progetti finanziati e un investimento di 2,5 mln di euro per una stagione che e’ iniziata il 1 giugno e finirà il 2 novembre. Dentro questa stagione c’e’ anche una sezione particolare dedicata a Pasolini e al suo centenario”. “L’85 per cento dei progetti finanziati è in periferia – ha aggiunto l’assessore -. Roma deve essere una città che deve fare centro fuori dal centro. Vogliamo una città aperta e inclusiva. L’estate romana deve fare vivere questa esperienza a cittadini e turisti”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna