Festa del Cinema, internazionale con un’anima pop – VIDEO

Come sarà l'edizione 2021 presentata da Antonio Monda e Laura Delli Colli

Internazionale con un’anima pop. Sarà così la Festa del Cinema 2021 che è già dietro l’angolo. I red carpet iniziano da cartellone il 14 settembre, ma di fatto la città è già ‘impollinata’ da tempo di eventi che riportano l’attenzione sul grande schermo. Solo il 6 ottobre, la sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica ha ospitato la passerella per la proiezione del film di Luca Guadagnino ‘Il calzolaio dei sogni’, dedicato al maestro fiorentino Salvatore Ferragamo. Entusiasmo e passerella di volti noti, un buon assaggio di quello che verrà.

“E’ l’anno della rinascita, anche se dobbiamo ancora vivere in cautela” dice il direttore artistico Antonio Monda, orgoglioso sul palco della sala Petrassi del programma che definisce “molto ricco” e nato “da un lavoro di squadra”. Conta 35 prime mondiali e 8 prime italiane, tre mostre (focus su Zerocalcare, donne afgane e marchese del Grullo), e poi una quantità di format (vedi ‘Duel’ e ‘Film della nostra vita’), ospiti che appartengono al gotha cinematografico e culturale, da Tim Burton a Bernard Henri-Levy, 23 Paesi che partecipano alla rassegna tra cui le novità Kosovo e Arabia Saudita, red carpet anche in via Condotti, la novità delle serie tv, i restauri e gli omaggi, e poi tanta tanta Roma. Si esce dai confini del Parco della Musica per arrivare a coinvolgere Palazzo Merulana, Casa del Cinema, Maxxi, Teatro Palladium a Garbatella, Policlinico Gemelli, Rebibbia, Villa Medici, Teatro dell’Opera, Mattatoio, Hotel de Russie, un gruppo di biblioteche indipendenti. In primo piano ci saranno personaggi che hanno tratto linfa dalla Capitale come Monica Vitti, Eugenio Scalfari, Carlo Verdone, Gabriele Muccino. Monda mette l’accento anche sulla partecipazione delle donne, con un cartellone dominato da 22 registe donne.

Per il poster ufficiale è stata scelta Uma Thurman: l’icona del regista Quentin Tarantino, è l’immagine di una donna forte, temeraria, coraggiosa. Per il ministro della Cultura Dario Franceschini “La Festa del Cinema di Roma continua a tenere alta la bandiera della settima arte, come avvenuto l’anno scorso, nella convinzione che sia finalmente al termine il lunghissimo inverno dello spettacolo”. Stessa determinazione si ritrova nel messaggio lanciato in apertura da Laura Delli Colli, presidente della Fondazione Cinema per Roma: “Sicuramente il cinema è uno dei posti più sicuri che stiamo frequentando. Vogliamo riaccendere nei giovani la voglia di tornare al cinema, con un programma ricco che parla a generazioni diverse. Stiamo illuminando schermi un po’ ovunque. E vogliamo fare rete, cercando di scardinare le formule tradizionali. Sarà una festa internazionale, della città e della regione”. Dal 14 al 24 ottobre ci sarà spazio anche per la solidarietà e la sostenibilità, in un lungo percorso di incontri ravvicinati e proiezioni, verso il gran finale: il nuovo film Marvel Studios, ‘Eternals’ diretto dalla regista premio Oscar® Chloé Zhao.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna