Grande successo per ‘Il cinema in piazza’ a Roma, è boom di spettatori

Oltre 90 mila persone, +38% rispetto al 2021. Carocci, grande festa popolare. 104 proiezioni e oltre 70 ospiti

Successo per l’ottava edizione del “cinema In Piazza”, la manifestazione organizzata a Roma dall’Associazione Piccolo America che si chiudera’ domenica 31 luglio: in due mesi 104 proiezioni, 28 incontri con oltre 70 ospiti internazionali e italiani, 10 retrospettive, con piu’ di 90.000 spettatori, +38% rispetto al 2021.

“Una grande festa popolare con 90.00 spettatori e’ il bilancio del cinema in Piazza, un luogo d’incontro e confronto per cinefili e non, dove grazie alla perseveranza e resilienza e’ stato possibile investire sulla formazione di un nuovo pubblico giovanissimo” dice Valerio Carocci, presidente dell’Associazione Piccolo America.

Grande partecipazione nelle tre location, Piazza San Cosimato a Trastevere, il Parco della Cervelletta a Tor Sapienza e il Parco di Monte Ciocci a Valle Aurelia, e varia la programmazione, dalla saga del Signore degli Anelli al cinema Francesco Rosi, ma anche film e ospiti da Germania, Francia, Italia, Polonia, Filippine, Giappone, Stati Uniti, Norvegia, Danimarca, Romania, Messico e Cile.

“Siamo riusciti a dar vita – dice Giulia Flor Buraschi, vicepresidente dell’Associazione Piccolo America – a grandi eventi popolari, come quelli che hanno ospitato Wes Anderson, Carlo Verdone, Luca Marinelli e al contempo accogliere in piazze e parchi gremiti autori come Kiyoshi Kurosawa, Paweł Pawlikowski e Lav Diaz”. Notevole l’afflusso di giovani: “In controtendenza col fatto che i giovani sono quelli che vanno meno al cinema – sottolinea Federico Croce, direttore generale – noi notiamo ogni anno con piu’ piacere che sono proprio i ragazzi ad affollare le nostre piazze, perche’ le vivono come un luogo di bellezza dove ritrovarsi e vedere film tutti insieme, uscendo dalla claustrofobia dello streaming e delle quattro mura di casa. E siamo felici di vedere come quest’anno all’interno della citta’ le arene estive si siano moltiplicate”.

Venerdi’ 29 luglio il regista romeno Cristian Mungiu presentera’ a Piazza San Cosimato la sua opera prima, inedita in Italia, “Occident”. A Francesca Archibugi il compito di chiudere la manifestazione con la proiezione di “Vivere”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna