I ‘Percorsi invisibili’ di Joa Zak alla Galleria Vittoria

Inaugura oggi alle ore 18:00 alla Galleria Vittoria

Inaugura oggi alle ore 18:00 alla Galleria Vittoria la mostra ‘Invisible Paths/Percorsi Invisibili’, personale di Joa Zak a cura di Mark Starel

Le Opere di Joa Zak rappresentano alcuni comportamenti sociali in spazi privati e pubblici, sulla base
di disegni simultanei o del proprio data-base. L’artista polacca, che attraverso la pittura traduce in segno i
percorsi quotidiani, dice di sé: “Ad ispirare la mia produzione è la vita quotidiana. Mi piace illustrare certi comportamenti sociali della gente nel loro rapporto con il movimento negli spazi pubblici ed in quelli
privati. Mi interrogo sulle forme contemporanee dei fenomeni raffigurativi e sui processi sociali nella loro complessità”.

I quadri della serie ‘Joa Activities’ sono composti da 9 moduli quadrati, 8 dei quali rappresentano i locali di un appartamento: la sala giorno, il terrazzo, lo studio di lavoro, l’ingresso, la stanza dei bambini,
il bagno e la cucina, mentre l’ultimo modulo rappresenta il mondo esterno. Ogni stagione ha un colore diverso: rosso, verde, celeste e nero.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna