Il Dantedì di Atac, in metro si ascolta la Divina Commedia

"Signore e signori, attenzione Dante in arrivo", questo il claim che annuncerà ai passeggeri la trasmissione dei brani letti da Vittorio Sermonti

Oggi in occasione dei 700 anni dalla scomparsa di Dante Alighieri, Atac in collaborazione con la casa editrice Emons Libri & Audiolibri, Roma Servizi per la Mobilità e Telesia, renderà omaggio al poeta con il “Dantedì”: per l’intera giornata saranno trasmessi alcuni stralci dei brani più conosciuti estratti dalla Divina Commedia, su Radio Roma Mobilità e sugli schermi Telesia in banchina e a bordo treno. Lo comunica Atac in una nota.

“Dante quest’anno sarà celebrato nell’intero Paese, e Atac ha scelto di ricordarlo con i clienti in viaggio in metropolitana attraverso la lettura della Divina Commedia, l’opera italiana per eccellenza. I viaggiatori potranno ascoltare i versi di Dante letti e interpretati dalla voce di Vittorio Sermonti, scrittore e regista televisivo, a cui la Rai affidò nel 1987 la registrazione radiofonica di tutti i cento canti della celebre opera e che oggi sono pubblicati da Emons Libri & Audiolibri – spiega la nota di Atac -. Le pillole audio e video racchiuderanno in 30 secondi gli estratti più celebri del lavoro che Alighieri scrisse nel suo lungo esilio in lunigiana. ‘Signore e signori, attenzione Dante in arrivo’, questo il claim che annuncerà ai passeggeri in transito nelle metropolitane, l’esecuzione del brano. Chi non riuscirà a intercettare i versi del Poeta in metropolitana, potrà ascoltare l’omaggio a Dante in streaming su Romamobilita.it, nella sezione ‘Ascolta in streaming’ dove verranno trasmesse alcune delle pillole”, conclude la nota di Atac.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna