In quel murale “c’è l’amore di Gigi per la città”

Così lo street artist Lucamaleonte sull’immagine che ha scelto per ritrarre l’attore romano sul muro del palazzo al Tufello in cui Proietti è cresciuto

photo credit: Mimmo D'Orazio

“Un atto d’amore per Gigi”. Così lo street artist Lucamaleonte definisce il murale per Gigi Proietti che ha realizzato al Tufello, nel quartiere dove anche lui, come l’attore romano (scomparso il 2 novembre scorso) è cresciuto.

In una lunga intervista al Messaggero, il writer capitolino, racconta che sono stati gli stessi abitanti della palazzina ha insistere per la realizzazione dell’opera: un lungo murale di 15 metri sulla facciata del palazzo Ater in via Tonale 6, dove Proietti ha trascorso la sua infanzia.

Ieri l’inaugurazione ufficiale del progetto con Regione Lazio, Ater, AS Roma, Fondazione Roma Cares e Fondazione Pastificio Cerere.

Proprio la Fondazione ha affidato l’incarico a Lucamaleonte. Che, spiega, ha scelto di ritrarre l’attore in un’immagine “senza tempo, in cui Proietti ha un’espressione che, a parer mio, ben esprime l’amore per la città”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna