Libero De Rienzo, al Policlinico Gemelli l’autopsia

I familiari hanno nominato un consulente che domani prenderà parte all'attività peritale. 

Si procedera’ domani con l’autopsia sul corpo dell’attore Libero De Rienzo, trovato privo di vita nella sua abitazione, a Roma, nella serata di giovedi’ scorso. Questa mattina i pm capitolini hanno affidato l’incarico per l’attivita’ istruttoria che verra’ svolta presso l’istituto di medica legale del Policlinico Gemelli.

I magistrati, che procedono per morte come conseguenza di altro reato, hanno disposto anche i prelievi tossicologici per accertare se l’artista avesse assunto droghe nelle ore precedenti al decesso. Secondo alcune indiscrezioni stampa, infatti, dalle prime analisi sulle sostanze rinvenute nell’appartamento dell’attore, morto a 44 anni, risulta che De Rienzo avesse dell’eroina in casa.

Il corpo è stato trovato da un amico sul pavimento apparentemente stroncato da un malore. Il procuratore aggiunto Nunzia D’Elia e il suo sostituto Francesco Minisci hanno però aperto un fascicolo ipotizzando la morte come conseguenza di altro reato (articolo 586 del codice penale).

In base a quanto si apprende, inoltre, i familiari di De Rienzo hanno nominato un consulente che prendera’ parte all’attivita’ peritale.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna