Malati di sesso, Francesco Apolloni presenta il suo film

Nel cast anche Gaia Bermani Amaral e Fabio Troiano, il lungometraggio dedicato alle diverse dipendenze diretto da Claudio Cicconetti è da oggi al cinema

Malati di sesso, scritto e interpretato da Francesco Apolloni vi aspetta in sala. Apolloni in posa con Fabio Troiano e il regista

Malati di sesso, l’ultimo film scritto e interpretato da Francesco Apolloni, è da oggi in sala. Il film affronta il tema di diverse dipendenze: dal sesso, nella ricerca dell’amore, la ludopatia ed è da oggi al cinema. 

Il protagonista di Malati di sesso è Giacomo, un uomo dipendente dal sesso che finirà per curare la sua dipendenza grazie a un’altra “malata” come lui, Giovanna, conosciuta fra un appuntamento e l’altro dall’analista di entrambi. La migliore amica di Giovanna, un’esperta di comportamento animale, curerà con la pet therapy il migliore amico e collega di Fabio, Livio, affetto da ludopatia. 

Il titolo in origine, come spiega il regista Claudio Cicconetti, doveva essere Caccia d’amore, ma si è deciso poi di cambiarlo “sdoganando” Malati di sesso. Anche se come sottolinea l’autore della sceneggiatura e attore protagonista Francesco Apolloni la ricerca dell’amore rimane il nucleo tematico del film:

“Quindici anni fa avevo portato al teatro un monologo sulle mie disavventure sentimentali. Un’attrice che feci esordire mi disse una frase: noi donne pensiamo a una proiezione di un sogno, voi invece volete portarci al letto. Mi sono ispirato anche al Don Giovanni e a Giacomo Casanova, per questo ho scelto i nomi Giovanna e Giacomo. In realtà ogni dipendenza nasconde un vuoto che si può raccontare usando i toni del dramma e della commedia”.

Gaia Bermani Amaral aveva inizialmente detto no a questo progetto, ma è stata convinta:

“Mi ha convinto perché si è creata empatia, abbiamo modificato alcuni dialoghi. Il personaggio di Giovanna mi è piaciuto, è una molto maschia, ma nasconde le sue fragilità”.

Fabio Troiano è l’amico e collega del protagonista e il suo personaggio rappresenta un’altra dipendenza, la ludopatia:

“Mi è piaciuta molta leggendola, oltre alla lettura, anche durante i provini. Io li amo perché mi confronto con il regista e il testo”.

Malati di sesso è prodotto da Roberto Capua che ha creduto molto nel film, un po’ come Apolloni che ammette di aver fatto ogni tipo di mestiere sul set:

“Ho fatto il carpentiere, regista, sceneggiatore, ho cercato di fare cose diverse da quelle che faccio di solito”.

Apolloni ha anche parlato dei suoi riferimenti di scrittura e come attore:

“Ci sono alcune commedie di stile americane e inglesi e le ho mixate alla nostra tradizione, Claudio lo conosco da anni, gira in modo estetico e una commedia romantica ha bisogno di una certa cura. Io ho pensato a Ben Stiller, un grande attore e un grande regista anche se mi addormento guardando la commedia italiana”.

La regia di Cicconetti ha comunque realizzato alcuni tagli e un titolo, in un certo modo fuorviante, non ha giovato al film:

“Il film parla, piuttosto, di fragilità emotiva e non necessariamente di sesso”.

Per l’attore protagonista e sceneggiatore, “un po’ di spiritualità” non farebbe male, ma fra le tematiche del film c’è la dipendenza in generale, la dipendenza dalle scommesse, o ludopatia, è quella che caratterizza Fabio Troiano nel film:

“Non c’è molto da studiare, basta andare in un bar di periferia con le slot machine e già dalle 9 di mattina vedi gente che mette tutti i propri risparmi, si attaccano alle macchinette surrogando una mancanza. Il mio personaggio ha questo problema, ma è affrontato in modo comico”

Per il suo sceneggiatore, Francesco Apolloni, Malati di sesso non è solo un film che parla di sesso: 

“È un film che unisce amore e psicoanalisi, già in La verità vi prego sull’amore al centro del film c’era un gruppo di amici. Pensate che volevo Favino come protagonista e qualche produttore mi disse che non era cinematografico! Era un film (diretto da Apolloni nel 2001, ndr) che fece esordire molti attori, come dicevo prima… la teoria c’è, ci manca la pratica”. 

Malati di sesso, prodotto e distribuito da Light Industry Motion Pictures e ActionBrand, vi aspetta al cinema dal 7 giugno.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna