Malore in diretta per Massimo Giletti. Ecco perché

Il conduttore ha iniziato la trasmissione con un forte attacco influenzale e con febbre alta. Oggi sará dimesso dall’ospedale

Malore in diretta per Massimo Giletti: il conduttore di “Non è l’Arena” non si è sentito bene mentre andava in onda la trasmissione, che è stata sospesa.

Giletti a quanto si è appreso aveva la febbre già da prima della messa in onda, e dopo il malore è stato portato via in ambulanza. Il conduttore 55enne, visibilmente affaticato, prima si è seduto su uno sgabello e poco dopo la trasmissione è stata sospesa.

“Massimo Giletti passerà la notte in ospedale, ma si é ripreso e sta senz’altro meglio’. Ad
assicurarlo e’ il direttore di La7, Andrea Salerno. Il conduttore e’ stato visitato in pronto soccorso e, in accordo con il suo medico curante che lo ha raggiunto all’ospedale Umberto I, si é deciso di ricoverarlo per la notte. Oggi  il giornalista dovrebbe poter rientrare a casa.

Giletti ha iniziato la trasmissione con un forte attacco influenzale e con febbre alta ed era indeciso fin dall’inizio sulla possibilità di condurre il programma. All’ultimo momento ha deciso comunque di provarci ma subito dopo l’intervista al ministro Madia ha preferito fermarsi. Le trasmissioni sono continuate con un blocco registrato di “Non è l’Arena”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna