Mostra del cinema: con Virzì e Crialese Roma sbarca al Lido

Sono cinque i film italiani in gara per il Leone d'oro, tra i più attesi, "L'immensità" di Emanuele Crialese. Mentre Virzì racconta una capitale post apocalittica arida e piegata dalla crisi idrica

photo credit La Biennale di Venezia

Sono cinque i film italiani in gara per il Leone d’oro alla 79/a Mostra del cinema di Venezia (31 agosto – 10 settembre), la cui selezione è stata annunciata dal direttore artistico Alberto Barbera con il presidente della Biennale Roberto Cicutto. Tra i film più attesi, “L’immensità” di Emanuele Crialese. L’opera del regista romano di 57 anni esce nelle sale il 15 settembre dopo 11 anni dal suo ultimo lavoro, Terraferma. La pellicola racconta una storia autobiografica, ambientata nella Roma degli anni 70, al cui centro è la vicenda di un matrimonio fallito, con una coppia che non si ama più ma non riesce a lasciarsi.

Una capitale arida e piegata dalla crisi idrica è invece la protagonista del nuovo film di Paolo Virzì, che sarà presentato fuori concorso a Venezia e uscirà nelle sale il 29 settembre.

Nel cast del film, prodotto da Vision Distribution e Wildside, scritto da Francesca Archibugi, Paolo Giordano, Francesco Piccolo e Paolo Virzì, su soggetto di Giordano e Virzì, ci sono Silvio Orlando, Valerio Mastandrea, Elena Lietti, Tommaso Ragno, Claudia Pandolfi, Vinicio Marchioni, Monica Bellucci, Diego Ribon, Max Tortora, Emanuela Fanelli, Gabriel Montesi, Sara Serraiocco.

Un enorme solco arido al posto del Tevere, la gente come impazzita in coda con le taniche vuote, i giornalisti in giro a caccia di storie, il Papa pronto a parlare alla folla: a Roma non piove da tre anni e la mancanza d’acqua stravolge regole e abitudini. Nella città che muore di sete e di divieti si muove un coro di personaggi, giovani e vecchi, emarginati e di successo, vittime e approfittatori. Le loro esistenze sono legate in un unico disegno, mentre cercano ognuno la propria redenzione.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna