Municipio V: Caliste, istituito tavolo tecnico per le cavità sotterranee – RCTV

Importante iniziativa in un territorio segnato da forti disagi legati alla conformazione del sottosuolo. Inoltre in arrivo i fondi del PNRR per realizzare 27/28 opere sull’asse della Palmiro Togliatti

Ai microfoni di Radiocolonna.it è tornato a parlare Mauro Caliste, Presidente del V Municipio, partendo dal neo istituito tavolo tecnico delle cavità sotterranee, “Purtroppo – rileva – nel nostro territorio dal molti anni si verificano delle voragini, dovute ai più disparati motivi, recentemente anche per dei problemi con Acea per crollo di conduttura, pertanto ci siamo adoperati fin da subito affinché si lavorasse insieme con la Protezione Civile, con i Dipartimenti, con le associazioni sotterranee di Roma e Roma Sotterranea per poter fare una mappatura di quello che è esistente, per poter dare un utile strumento al nostro ufficio tecnico nel momento in cui dovrà dare delle autorizzazioni per fare dei lavori di consolidamento dei palazzi” – prosegue Caliste – “in questi primi mesi ci siamo visti già diverse volte e chi ho nominato prima ha già realizzato queste mappe che sono state presentate già alla cittadinanza presso la Casa delle Culture a Villa De Sanctis, ed è stato istituito questo tavolo da parte del Gabinetto del Sindaco dove anche le società di sotto-servizi sono state coinvolte”.

Si parla poi dei fondi in arrivo anche nel V Municipio, grazie al PNRR, che saranno per i territori di Roma una possibilità importante da sfruttare per il rilancio, soprattutto per scuole, servizi ai cittadini e per intervenire dove nel tempo spesso si è rimandato per mancanza di fondi “Il Comune di Roma – rileva Caliste – aveva deciso di destinare i fondi a Tor Bella Monaca, Corviale e S. Maria della Pietà, noi abbiamo presentato un grosso progetto al Sindaco e a quanto pare gli sia piaciuto, e adesso stiamo aspettando l’ok da parte del Governo perché a Roma devono essere concessi nuovi finanziamenti e noi rientreremo in quei progetti. ” – precisa – “Si tratta di circa 27/28 opere che abbiamo previsto sull’asse della Palmiro Togliatti, dal Parco di Centocelle, al trenino sempre sulla Togliatti che unirà le fermate delle tre metropolitane, ai capannoni del Teatro dell’Opera, al Centro Carni, e inoltre abbiamo portato a casa anche una biblioteca a Centocelle, come anche a La Rustica, in più una scuola ristrutturata coi fondi del PNRR e infine una casa della comunità realizzata dalla Asl in Via dell’Acqua Bullicante, insomma” – conclude – “abbiamo utilizzato tutti gli strumenti possibili per poter usufruire di questa grande opportunità che ci ha dato l’Europa”.

Infine uno sguardo alle aree verdi al di sotto dei 20 mila mq e al passaggio di competenza che sta avvenendo verso i Municipi, su questo il Presidente chiarisce immediatamente:  “Ancora non abbiamo potuto prenderle in adozione, in quanto prima di procedere dobbiamo avere la certezza di poter fare la dovuta manutenzione, ci è stato assicurato che con il passaggio ci saranno anche i presupposti richiesti, a quel punto non avremo problemi a prendere in carico quelle aree verdi” – aggiunge il Presidente – “mentre invece per quel che riguarda le aree attualmente già a nostro carico stiamo facendo il possibile mantenerle in ordine, ad esempio al parco di Largo Almagià siamo intervenuti con uomini del nostro municipio, ma dobbiamo anche dire grazie al Comitato del parco che interviene per la pulizia dell’area, ma purtroppo molto spesso dobbiamo scontrarci con la mancanza di senso civico di alcuni cittadini maleducati”.

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna