Per la prima volta al Mattatoio il World Press Photo

Dal 28 maggio all'11 luglio. Mentre a Palazzo Merulana arriva la collettiva "Women in Comics" sul fumetto al femminile

photo credit: Mattatoio Roma

Per la prima volta arriva al Mattatoio la mostra del World Press Photo, giunto alla 64/a edizione. Allestita dal 28 maggio al 22 agosto, l’esposizione ospita le 141 foto finaliste del prestigioso premio di fotogiornalismo, diviso in 8 diverse categorie: Contemporary Issues, Environment, General News, Long-Term Projects, Nature, Portraits, Sports, Spot News. A vincere i due premi più importanti, il World Press Photo of the Year e il World Press Photo Story of the Year, sono stati rispettivamente il fotografo danese Mads Nissen e l’italiano Antonio Faccilongo.

“Women in Comics” a Palazzo Merulana

Sono 25 le protagoniste del fumetto che, dai disegni vintage degli anni ’50 al graphic novel più autoriale, esplorando temi come amore, sessualità, creatività, discriminazione, indipendenza, attraversano la scena psichedelica degli anni ’70 e del fumetto underground per arrivare fino alla quella contemporanea mainstream di Marvel e DC Comics: a Palazzo Merulana dal 28 maggio all’11 luglio la mostra “Women in Comics”, curata da Kim Munson e da Trina Robbins. Composta da 90 opere originali, la collettiva è promossa dall’Ambasciata degli Stati Uniti in Italia e co-prodotta da ARF! Festival e Comicon.

In mostra tavole della madre di Wonder Woman, Trina Robbins

Nel percorso anche le tavole della Robbins, icona “militante” del fumetto underground e dell’attivismo femminista che nel 1986 è stata la prima fumettista della storia a disegnare Wonder Woman per una major come la DC Comics. ESTE – Animali fantastici, bestie feroci, mostri alati e sfingi, per scoprire un linguaggio simbolico ancora non completamente decifrato: al Museo Nazionale Atestino arrivano “Le fiere della vanità”, mostra a cura di Stefano Buson, Federica Gonzato, Diego Voltolini e in programma dal 28 maggio al 3 ottobre. L’esposizione presenta in sei sezioni un approfondimento sull’antica arte delle situle, ossia racconti in figure su vasi a forma di secchiello realizzati in bronzo laminato, sbalzato e cesellato

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna