Piero Angela, l’ultimo saluto di Roma – PHOTOGALLERY

Centinaia di cittadini in fila in Campidoglio. Il figlio, mi ha insegnato a non avere paura morte

Sono centinaia le persone che sono gia’ in fila per rendere un ultimo saluto al giornalista Piero Angela, che ha portato la scienza nelle case degli italiani con trasmissioni di successo come Quark e SuperQuark.

La fila di persone attraversa tutta la piazza, da ragazzi a adulti sono molti coloro che stanno affrontando il caldo per salutare questo maestro della tv. La camera ardente allestita in Campidoglio chiudera’ questa sera alle ore 19:00.

Ad accogliere il feretro, accanto alla famiglia, il sindaco di Roma Roberto Gualtieri.

“Lui ci ha insegnato tante cose, l’ultimo insegnamento me lo ha fatto non con le parole, ma con l’esempio. Negli ultimi giorni mi ha insegnato a non avere paura della morte. L’ha affrontata con serenita’, non l’ho mai visto nello sconforto e nella paura”. Cosi’ il figlio Alberto al discorso tenuto pubblicamente alla camera ardente del padre.

“Sembrava riservato ma dentro aveva un fuoco. Continuera’ a vivere attraverso libri, trasmissioni e dischi e in tutti quei ragazzi che con sacrificio cercano l’eccellenza, nei ricercatori, nelle persone che cercano di unire, che cercano la bellezza della natura e di assaporare la vita. La sua e’ una eredita’ non fisica ma di atteggiamento nella vita. Ci ha detto di fare la nostra parte, e anche io ora cerchero’ di fare la mia”, ha concluso infine Alberto Angela, il cui intervento e’ stato suggellato da un lunghissimo applauso.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna