Roma ospite d’onore alla Festa della Mercè di Barcellona, è la prima città italiana

I festeggiamenti dedicati alla madonna della Mercè - che vanno avanti da oltre 150 anni - si terranno tra il 23 e il 26 settembre prossimi. Ogni anno è tradizione che venga invitata a partecipare alle celebrazioni un'altra città che ha con Barcellona particolari legami di amicizia e cooperazione

Gualtieri insieme alla sindaca di Barcellona, Ada Colau

Roma sarà la città ospite della prossima Festa della Mercè di Barcellona, che si terrà tra il 23 e il 26 settembre prossimi; l’invito è arrivato da una delegazione del Comune della città catalana guidata dal vicesindaco Jordi Martí, che ha incontrato la vicesindaca di Roma, Silvia Scozzese, e l’assessore comunale alla Cultura, Miguel Gotor. Quella della Mercè è la festa principale della città di Barcellona, dedicata alla Madonna della Mercede e si festeggia da oltre 150 anni. Ogni anno è tradizione che venga invitata a partecipare alle celebrazioni – con spettacoli, concerti, proiezioni e altre attività che ne rispecchino le espressioni artistiche contemporanee – un’altra città che ha con Barcellona particolari legami di amicizia e cooperazione.

Ospite d’onore dell’edizione 2022, Roma è la prima città italiana a essere invitata in questa veste e porterà il suo contributo alla programmazione della festa in particolare per quanto riguarda le sezioni Mercè Arts de Carrer, dedicata alle arti di strada, e Mercè Música. “Come annunciato fin dal nostro insediamento, questa amministrazione intende riportare Roma dove merita di stare: tra le grandi città globali europee” ha commentato in una nota il vicesindaca di Roma, Silvia Scozzese. “L’invito alla Festa della Mercè – ha proseguito – è una grande occasione di incontro per la quale ringraziamo la città di Barcellona. Roma è pronta a fare la sua parte nella comunità delle grandi città europee per rafforzare scambi, cooperazione e conoscenza tra i nostri cittadini”.

“È un grande onore per Roma poter partecipare quest’anno alla Festa della Mercè come invitata speciale, onore ancora maggiore per me vista la mia storia personale – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Miguel Gotor – Sarà un’occasione eccezionale per rinsaldare i legami già forti tra le due città, sia in termini di condivisione di strategie amministrative, sia da un punto di vista storico e culturale. Lavoreremo assieme ai colleghi di Barcellona per mettere a punto un programma di alto livello che ben rappresenti la vitalità culturale della nostra città.”

“Stiamo lavorando per ridare a Roma la sua proiezione di grande capitale europea” ha spiegato l’assessore al Turismo Alessandro Onorato. “Ci aspettano – ha proseguito – grandi eventi come il Giubileo e siamo candidati ad ospitare l’Expo, come anche nuovi importanti appuntamenti sportivi di rilievo internazionale. L’invito di Barcellona è in quest’ottica una bella occasione di consolidamento dei rapporti tra due straordinarie città simbolo di bellezza e cultura in tutto il mondo e nello stesso tempo è un’opportunità per promuovere la nostra capitale e i suoi meravigliosi talenti”. Negli ultimi anni le città ospiti d’onore della festa della Mercé sono state Medellín, Quito, Istanbul, Dakar, San Pietroburgo, Montreal, Vienna, Stoccolma, Buenos Aires, Parigi, Reykjavik, Lisbona, Beirut e L’Avana.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna