Roma, riaprono domani Palazzo Barberini e Galleria Corsini

Aperture ridotte - da giovedì a domenica, dalle 10 alle 18 - e accesso regolamentato

Domani riaprono al pubblico Palazzo Barberini e Galleria Corsini, sedi delle Gallerie nazionali di Arte antica, e per consentire al meglio lo svolgimento delle visite saranno aperte dal giovedì alla domenica, dalle 10 alle 18. “La decisione di ridurre giorni e orari di apertura è stata presa” dichiara in una nota la direttrice Flaminia Gennari Santori, “con il doppio obiettivo di tutelare i lavoratori e contribuire, per quello che possiamo, a ridurre l’impatto sulla mobilità urbana negli orari di punta” e prosegue: “i nostri visitatori saranno accolti in piena sicurezza e potranno godere al meglio delle nostre collezioni e delle nostre mostre”.

L’accesso sarà regolamentato nel rispetto delle norme di prevenzione del contagio disposte dalla legge. In particolare, all’ingresso di entrambi le sedi, tutti i visitatori, che dovranno necessariamente essere dotati di mascherina per tutto il tempo della visita, saranno sottoposti al controllo della temperatura. Saranno poi indirizzati lungo un percorso unidirezionale – a Palazzo Barberini con distinzione di punto di ingresso e di uscita, alla Galleria Corsini con opportuni sfalsamenti – che garantisca la fruibilità delle sale nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale. Gel igienizzante e informazioni sulle norme da seguire saranno a disposizione prima dell’ingresso e lungo il percorso di visita. Gli ambienti di servizio, le sale e le superfici comuni saranno ripetutamente puliti e sanificati.

Le visite per gruppi sono temporaneamente sospese. Anche il servizio guardaroba non sarà disponibile, quindi si invitano i visitatori a non portare con sé caschi, zaini o valigie, non ammessi all’interno del museo. Invariato il costo del biglietto d’ingresso (12 euro intero, 2 euro ridotto), raddoppiato il periodo in cui potrà essere utilizzato in entrambe le sedi (20 giorni anziché 10). La prenotazione è consigliata ma non obbligatoria. In occasione della riapertura, le due mostre temporanee in corso nelle due sedi sono state prorogate: la mostra Orazio Borgianni “Un genio inquieto nella Roma di Caravaggio”, a cura di Gianni Papi in corso dal 6 marzo a Palazzo Barberini, che sarà prorogata fino al primo novembre 2020 e la mostra Rembrandt alla Galleria Corsini “l’Autoritratto come san Paolo”, a cura di Alessandro Cosma in corso dal 21 febbraio alla Galleria Corsini che sarà prorogata fino al 30 settembre 2020.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna