Scalfari, l’omaggio di Mattarella e Draghi alla camera ardente in Campidoglio

Il sindaco di Roma Roberto Gualtieri ha accolto il feretro. Numerosi i giornalisti presenti

Il sindaco di Roma Roberto Gualtieri ha accolto il feretro del giornalista e scrittore Eugenio Scalfari, scomparso ieri a 98 anni, per la camera ardente che aperta al pubblico dalle ore 16 nella sala della Protmtoteca. Ad accogliere il feretro anche le figlie del fondatore di Repubblica, Donata ed Enrica.

Sono giunti prima dell’apertura al pubblico anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e il premier Mario Draghi.

Numerosi i giornalisti: Lirio Abbate direttore de L’Espresso accompagnato dalla scorta, Tommaso Cerno e Bruno Manfellotto.Presenti anche Giovanni Floris e Pierluigi Battista.

Anche John Elkann e’ arrivato alla Camera ardente.

In sala della Protomoteca davanti al feretro c’e’ una grande foto del giornalista ritratto mentre cammina in campagna insieme al suo cane. Accanto alla bara la riproduzione delle prime pagine dei primi numeri di La Repubblica e de L’Espresso.

 

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna