Teatro di Roma: Gianluca Sole è il nuovo commissario

Dopo un anno e mezzo senza direttore parte il commissariamento

Il teatro dell'opera di Roma è uno dei più importanti teatri di Roma. Situato fra la Stazione Termiini e le terme di Diocleziano, è un polo culturale di assoluta importanza nel mondo della lirica. Foto di Corrado Maria Falsini

Dopo un anno e mezzo senza direttore il Teatro di Roma prova ad invertire la rotta. A seguito delle dimissioni del Presidente e dei membri del Consiglio di Amministrazione Emanuele Bevilacqua, Francesca Vergari, Berta Maria Zezza, Cristina Da Milano e Rossana Rummo, il Sindaco di Roma, Roberto Gualtieri – d’intesa con il Presidente della Regione Lazio Zingaretti e il Ministro della Cultura Franceschini – ha deciso di avviare un percorso di commissariamento dell’Associazione “Teatro di Roma” con la nomina a commissario straordinario di Gianluca Sole.

Avvocato, 53 anni, Sole è stato consulente di imprese, enti locali, enti pubblici e fondazioni culturali, un profilo pienamente adeguato e qualificato per accompagnare questa fase di transizione.

“Ringrazio ancora una volta Bevilacqua e tutto il Cda per il lavoro svolto – ha detto il Sindaco di Roma, Roberto Gualtieri – e ringrazio anche l’avvocato Sole per aver accettato questo incarico che sarà legato al processo di trasformazione dell’Associazione Teatro di Roma in Fondazione, la forma giuridica più adeguata a garantire stabilità ad un ente di tale rilievo per le politiche culturali della città”.

“All’avvocato Sole vanno i miei migliori auguri di buon lavoro – ha detto l’Assessore alla Cultura di Roma, Miguel Gotor – la sua esperienza e la sua professionalità sono una garanzia per il futuro dell’Ente”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna