‘This Is Us’, trenta ritratti di giovani lungo la linea del tram 19 – VIDEO

Da Centocelle a Prati, le foto dell'artista Maria Di Stefano esposte negli spazi delle affissioni pubblicitarie

Yasmine e Nadia sono due ragazze siriane e vivono a Castro Pretorio. “Le abbiamo fotografate sul mezzanino, perché ci piaceva l’idea di evocare un tappeto volante, un mezzo di trasporto che ti porta dove vuoi”. Chi parla è l’artista multimediale Maria Di Stefano. Il suo progetto fotografico ‘This Is Us’, curato da Veronica He, ha come protagonisti ragazzi e ragazze adolescenti “nati o cresciuti in Italia da genitori di diversa provenienza, che raccontano la città e si rivelano in essa”.  I trenta ritratti sono apparsi giovedì 30 settembre, affissi negli spazi pubblicitari che accompagnano il tragitto della linea 19, un tram che parte da Centocelle e arriva a Prati, e viceversa.

Milos vive al Quarticciolo e si allena in una palestra autofinanziata: “È diventato un eroe del quartiere. Ogni giugno c’è il match del Quarticciolo con la borgata  si trasforma in un ring, e il suo combattimento diventa un evento. Ho ritratto questo ragazzo come un eroe classico greco, quasi mitologico, la forza, la fierezza” continua l’autrice, laureata in Storia dell’arte alla Sorbona di Parigi, un master in Fine Art presso la UCA di Canterbury. Lavorato come assistente fotografa di Richard Kern a New York poi vola a Los Angeles per ricoprire il ruolo di Artist in Residence presso EsmoA. Ora vive a Roma, la città dove ha concepito il concetto di manifesto come luogo di incontro, e nuova dimensione per le relazioni con gli altri e con sé stessi. Barbara e Michael, ballerini professionisti, vivono a Tor Sapienza: “Sono sposati da pochissimo, tutta la loro storia è basata su amore e complicità” racconta Maria Di Stefano. Il suo lavoro ‘This Is Us’ ha anche un valore politico, è un mezzo per attirare l’attenzione sul ‘limbo burocratico’ che accomuna tutti i giovani chiamati a dare vita al progetto: solo con la maggiore età possono richiedere la cittadinanza italiana. La ricchezza del loro patrimonio individuale grazie a queste immagini emerge in tutta la sua complessità, e ci fa riflettere.

Testo a cura di Roberta Petronio e Nicola Compagnone.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna