Una petizione per salvare il Casino dell’Aurora, andrà all’asta il 18 gennaio 2022

È ciò che resta di Villa Boncompagni Ludovisi, contiene diverse opere del Guercino e l'unico affresco conosciuto di Caravaggio, realizzato nel 1597

photo credit: turismoroma.it

Il Casino dell’Aurora, a Roma in via Lombardia è ciò che resta di Villa Boncompagni Ludovisi e sarà messo all’asta il 18 gennaio 2022; è un bene di “interesse culturale dichiarato” dal 1987, con decreto L. 1089/1939 art. 2, 3, e contiene diverse opere del Guercino e l’unico affresco conosciuto di Caravaggio, realizzato nel 1597.

Su Change.org una petizione chiede allo Stato italiano di acquistarlo. Lo stato italiano avrà diritto di prelazione ma potrà acquistarlo solo al prezzo dell’offerta più alta, “essendo un bene artistico e culturale dall’incalcolabile valore – è scritto nella petizione – si deve fare in modo che resti sotto tutela dello Stato per essere preservato dalle alienazioni o da eventuali trasformazioni, e fruibile al pubblico”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna