12 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Week end al museo tra jazz, letteratura e musica classica

Oggi e domani ritmi sincopati della musica jazz, appuntamento con gli scrittori Edoardo Albinati e Valerio Magrelli e le musiche romantiche di Brahms e Beethoven eseguite dai giovani della Roma Tre Orchestra

I ritmi sincopati della musica jazz saranno la colonna sonora della nuova apertura straordinaria dei Musei Capitolini. L’evento di sabato 25 novembre (apertura dalle 20 alle 24 – ultimo ingresso ore 23 – biglietto del costo simbolico di un euro) è realizzato in collaborazione con la Casa del Jazz e porterà in scena jazzisti italiani e internazionali, per una notte all’insegna di brani inediti e di grandi classici americani.

Durante la serata il pubblico avrà l’occasione di apprezzare l’energia di Michael Supnick e della sua Sweetwater Jazz Band. Il loro jazz travolgente risuonerà nell’Esedra del Marco Aurelio fino a restituire il clima della New Orleans anni ’20 e delle grandi parate cittadine. Nella Sala Pietro da Cortona invece, il duo composto dai chitarristi Iacopo Schiavo e Daniele Greco sarà al centro di una doppia esibizione in cui saranno eseguiti i brani più noti della scena jazz e della musica pop. Grandi standard jazzistici arricchiti da contaminazioni con altri stili musicali prenderanno forma, infine, nell’esibizione di Daniele Tittarelli e Marco Acquarelli, in scena nel Salone di Palazzo Nuovo con un duplice concerto di chitarra e sax.

Ma la musica non sarà la sola protagonista della serata. Nell’ambito dell’iniziativa Mix – Incontriamoci al museo si rinnoverà l’appuntamento con l’Incontro con gli scrittori curato da Lorenzo Pavolini. Dopo Bencivelli, Maraini e Lodoli toccherà a Valerio Magrelli e Edoardo Albinati leggere i propri testi inediti davanti al pubblico della Sala Pietro da Cortona. Il primo presenterà uno scritto ispirato alla statua del Galata morente e dedicato a un popolo, quello dei Galati, noto per il proprio carattere valoroso. Il secondo, invece, si soffermerà sulla statua di Marsia e sulle vicende legate a questo sventurato personaggio. Compresa la sua sfida musicale con Apollo.

Il fine settimana di eventi terminerà domenica 26 novembre alle ore 11.30 con il concerto gratuito curato da Roma Tre Orchestra. Nelle sale del Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese i giovani musicisti Giuseppe Federico Paci, Maria Margherita Paci e Fiorenzo Pascalucci restituiranno le note romantiche di Beethoven e Brahms attraverso i loro rispettivi strumenti: clarinetto, violoncello e pianoforte.

Le due giornate rientrano nell’iniziativa “Nel week-end l’arte si anima” promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura. La programmazione è frutto della collaborazione con importanti istituzioni culturali cittadine quali: Casa del Jazz, Fondazione Musica per Roma, Teatro di Roma, Fondazione Teatro dell’Opera, Accademia Nazionale di Santa Cecilia e con le Orchestre dell’Università Roma Tre e di Sapienza Università di Roma.

Il percorso tematico “Incontro con gli scrittori” rientra nel progetto “MIX – Incontriamoci al museo” (promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura, finanziato dalla Regione Lazio con la legge n. 26 del 23 ottobre 2009 – Avviso pubblico finalizzato allo sviluppo dei sistemi di servizi culturali) e nel programma di “Contemporaneamente Roma 2017” promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014