torna su
29/09/2020
29/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Rebecchini (Acer), Covid-19 come infortunio sul lavoro rischia di paralizzare il Paese

Presidente dei costruttori romani, ‘con norma si rischia paralizzare ripartenza’

Avatar
di G.I. | 2020-05-15 15/05/2020 ore 15:30

“La norma che assimila il Covid-19 ad infortunio sul lavoro rischia di paralizzare la ripartenza del Paese”. Lo dichiara, in una nota, il presidente Ance Roma Acer (Associazione costruttori edili di Roma e Provincia) Nicolo’ Rebecchini.

“Ci sono i protocolli sulla sicurezza e devono essere assolutamente rispettati, ma non si puo’ rispondere anche di quello che succede fuori dall’ambito lavorativo e pagarne, comunque, le conseguenze civili e penali – sostiene Rebecchini -. Questo il motivo per cui la pubblica amministrazione tiene a casa, in smartworking, i propri dipendenti. Purtroppo, almeno a Roma, il ricorso al lavoro agile sta rallentando ancora di piu’ lo svolgimento dell’attivita’ amministrativa. Abbiamo chiesto alla sindaca Raggi – conclude Rebecchini – di far ripartire il lavoro degli Uffici, anche in forma digitale, garantendo pero’ quell’efficienza che, ancor piu’ in un momento straordinario come quello che stiamo vivendo, e’ requisito indispensabile”.

Stampa

tagsacer

A proposito dell'autore

Avatar
859 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014