A Roma bagni dei pubblici esercizi solo per clienti

Fipe: Bene, ora rivedere mancanza prescrizione bagni per esercizi vicinato

“Accogliamo con soddisfazione l’inserimento nel nuovo Regolamento della Polizia Urbana di Roma della misura che prevede l’utilizzo dei bagni dei pubblici esercizi solo a beneficio dei clienti.” È quanto dichiara in una nota Il Commissario di Fipe Roma, Giancarlo Deidda.

“Un’altra norma che migliorerà sicuramente il panorama della movida notturna della Capitale – prosegue Deidda – è quella che riguarda la possibilità di somministrare le bevande alcoliche fino alle tre di notte. Dispiace invece e speriamo si possa porre rimedio alla mancanza di prescrizione per gli esercizi di vicinato e artigiani che effettuano consumo sul posto di avere i servizi igienici, perché questo rappresenta una chiara disparità di trattamento rispetto ai pubblici esercizi. Sono anni – conclude Deidda – che la Fipe porta avanti queste battaglie perché non può essere un regolamento ad imporre ad un’azienda privata come gestire le proprie strutture.”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna