Acea, Di Maio chiede dimissioni immediate di Lanzalone

"mi aspetto nelle prossime ore questo gesto", ha detto il vicepremier e ministro del Lavoro

Il presidente di Acea, Luca Lanzalone, coinvolto nell’inchiesta sul nuovo stadio della Roma “è ancora presidente di Acea: si deve dimettere, è impensabile che una persona agli arresti domiciliari sia presidente di Acea”. Lo ha detto il vicepremier e ministro del
Lavoro e Sviluppo economico, Luigi Di Maio, a Rtl, aggiungendo: “mi aspetto nelle prossime ore questo gesto”.

“Era una persona preparata – ha aggiunto – e avevamo deciso di affidargli la presidenza di Acea. Quello che è successo in questi
giorni mi addolora, ma da noi chi sbaglia paga”

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna