Al via era Gualtieri, il neo sindaco depone corone in luoghi simbolo di Roma – VIDEOGALLERY

Dall'Altare della Patria a Porta San Paolo, dalle Fosse Ardeatine al Tempio Maggiore. "È un grandissimo onore e una grandissima responsabilità" indossare la fascia tricolore, ha detto il primo cittadino

Al via era Gualtieri con omaggio a Roma a vittime guerre "futuro si costruisce con memoria"

Prende il via ufficialmente il governo cittadino del neo sindaco di Roma Roberto Gualtieri, che stamattina – come da protocollo – depone quattro corone di fiori in altrettanti luoghi simbolo della città.

Gualtieri oggi, per la prima volta, ha indossato la fascia tricolore ed è salito all’Altare della Patria per la deposizione della prima corona al Milite Ignoto. “È un grandissimo onore e una grandissima responsabilità” indossare la fascia tricolore, ha detto Gualtieri. In riferimento alle cerimonie poi ha aggiunto: “Un giusto omaggio ai Caduti della Resistenza, della Shoah e delle guerre. È molto importante perché il futuro si costruisce sempre con la memoria”.

 

Nelle prossime ore il sindaco, svolgerà la deposizione di una corona anche a Porta San Paolo presso la lapide in memoria dei civili e militari caduti per la difesa di Roma tra l’8 e il 10 settembre del 1943; poi si recherà al Mausoleo delle Fosse Ardeatine per la deposizione di una corona d’alloro; infine per l’ultimo appuntamento Gualtieri è atteso al Tempio Maggiore in Lungotevere de’ Cenci dove sarà accolto dalla presidente della Comunità ebraica, Ruth Dureghello, e dal Rabbino capo, Riccardo Di Segni. Il sindaco deporrà una corona di alloro presso la lapide posta sul muro del Tempio, a ricordo della deportazione dei cittadini romani di religione ebraica.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna