Alitalia: Fassina (Leu), intervengano candidati sindaco

Dopo gli scontri tra manifestanti e forze dell'ordine arrivano le prime reazioni

Sulla “drammatica vicenda Alitalia-Ita, il punto sugli ammortizzatori sociali è l’ultimo da affrontare. Prima si devono garantire l’applicazione del Contratto collettivo nazionale, come previsto dall’articolo 203 decreto Rilancio, le norme sul personale nel trasferimento del ramo d’azienda e la clausola sociale negli appalti. Il governo, prima di convocare i commissari di Alitalia, deve convocare il management Ita per la discussione con le parti sociali”. Lo ha detto il deputato di Leu Stefano Fassina nel suo intervenuto al Consiglio comunale di Fiumicino.

“Ringrazio Esterino Montino e tutto il Consiglio comunale di Fiumicino che, ancora una volta, si impegnano a far correggere la rotta al governo Draghi”, prosegue Fassina. “Invece, la sindaca di Roma è stata assente. Martedì, i due candidati a sindaco scelti dai cittadini per il ballottaggio vadano insieme dal presidente del Consiglio e, freschi di legittimazione popolare, chiedano un piano industriale all’altezza di una compagnia di bandiera. Siamo convinti che Roberto Gualtieri ci sarà. È in gioco il futuro dell’Italia e il futuro di Roma. Il nostro territorio non può reggere 8.000-9.000 esuberi diretti e 20.000 nell’indotto”, conclude Fassina.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna