Alitalia: sindacati domani in piazza del Campidoglio

In concomitanza con dibattito Aula su futuro della compagnia

Una nuova protesta,  per rilanciare un’alternativa allo “spezzatino” e’ in programma domani, in concomitanza con la seduta del Consiglio Comunale di Roma, dedicata alla crisi di Alitalia.

“Domani, a partire dalle ore 14, in concomitanza del consiglio straordinario convocato sulla crisi di Alitalia e del settore del trasporto aereo, saremo in Campidoglio, insieme alle lavoratrici e i lavoratori, per chiedere alle istituzioni di agire subito per portare questo comparto fuori dalla crisi. Una vertenza nazionale ma che riguarda tutti e le cui ripercussioni peseranno soprattutto sul nostro territorio”. Cosi’ la Cgil di Roma e del Lazio e la Filt Cgil di Roma e del Lazio.

“Chiediamo alla sindaca di Roma, Virginia Raggi, e al presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, di attivarsi con tutti gli strumenti a disposizione per arginare gli effetti immediati della crisi e al contempo per rilanciare il trasporto aereo, settore necessario per il paese, il turismo, l’occupazione. Ci aspettiamo che domani la sindaca incontri i lavoratori e i loro rappresentanti e auspichiamo che insieme al presidente Zingaretti si faccia promotrice di un tavolo di confronto e di monitoraggio permanente costituito da tutte le istituzioni coinvolte e dai sindacati. Per risolvere la crisi del settore serve l’impegno di tutti”, concludono le sigle sindacali.

“Non ci stiamo al progetto gia’ prospettato che vorrebbe Alitalia, distrutta, dimenticata – sostiene Antonio Amoroso, della segreteria nazionale CUB – una compagnia di quartiere per far spazio al far west delle low cost, alla schiavizzazione dei lavoratori, al monopolio di Lh e Af, allo spettro della disoccupazione per 10 mila persone. Questa volta non passeranno. La nostra mobilitazione prosegue perche’ Alitalia siamo noi, i lavoratori. E’ necessario un cambiamento di rotta – conclude Antonio Amoroso – perche’ le alternative ci sono: prima cosa lo Stato si riprenda gli asset AZ e poi si proceda ad una ristrutturazione per rilanciare la compagnia di bandiera, garantendo occupazione e integrita’ aziendale”.

Contemporaneamente alla manifestazione di Roma, domani, peraltro, si terra’ anche a Milano un presidio in difesa di Alitalia, dalle 10:30 alle 13:00, davanti alla sede della Regione Lombardia.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna