Amazon, sindacati: accordo raggiunto, revocato sciopero corrieri

Lavoratori in appalto consegneranno regolarmente in Black Friday

Photo credit: Filt Cgil nazionale

“Condivisa ipotesi unitaria di accordo nazionale di secondo livello per tutte le imprese associate ad Assoespressi che effettuano le consegne per conto Amazon Italia Transport”. A darne notizia sono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti in una nota, evidenziando che l’accordo “sarà sottoposto alle assemblee delle lavoratrici e dei lavoratori del settore che dovranno sciogliere la riserva entro il prossimo 15 dicembre”.

“Tra i punti dell’intesa in particolare – riferiscono le organizzazioni sindacali – viene definito il percorso tra le parti a livello aziendale e territoriale per la verifica dei carichi e dei ritmi di lavoro. Concordata una prima importante riduzione dell’orario di lavoro per i driver che passerà dalle attuali 44 a 42 ore settimanali. Garantita la continuità occupazionale per i driver con il mantenimento di tutti i diritti, le tutele e gli aspetti economici, in caso di cambio appalto o contratto di trasporto. Viene introdotto il premio di risultato in ogni realtà aziendale del valore di 1100 euro anno e incrementata l’indennità di trasferta”.

“Molto qualificante aver sancito il rispetto della normativa sulla privacy ed una corretta gestione dei dati. Non ci potranno essere implicazioni disciplinari per i lavoratori attraverso il ricorso agli strumenti di lavoro ed ai dati”, proseguono Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti. “Di conseguenza – aggiungono infine le organizzazioni sindacali – viene revocato lo sciopero, del 26 novembre, proclamato in occasione del Black Friday”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna