Amministrative Lazio: 5 grandi comuni al ballottaggio il 26 giugno

La sfida più difficile a Ciampino

Nei nove grandi comuni del Lazio al voto in cinque si andrà al ballottaggio: Ardea, Ciampino, Cerveteri, Guidonia Montecelio e Sabaudia. Il prossimo 26 giugno i candidati si giocheranno il tutto per tutto alle urne e da qualche giorno la sfida è ufficialmente iniziata. La sfida più difficile è a Ciampino. Si gioca sul faccia a faccia tra due donne: il centrodestra di Daniela Ballico (38,4 per cento) contro la candidata del centrosinistra Emanuela Colella (37,2 per cento). La competizione per il centrodestra non è semplice: verso Colella potrebbe convergere il 18,8 per cento dei voti andati all’altro candidato di sinistra, Alessandro Porchetta. E sul territorio c’è anche un 4,8 per cento andato al candidato appoggiato da Italia viva, Cambiamo e lista Mastella. “Da oggi – ha detto Ballico in un video – sfiderò Colella a ogni incontro. Spero che non si sottragga e che si faccia conoscere, non solo ai suoi ma con un confronto pubblico”. E ha promesso che in queste ultime due settimane di campagna elettorale parlerà a tutti.

Ad Ardea vanno al secondo turno Maurizio Cremonini del centrodestra (41,7 per cento) e Lucio Zito del centrosinistra (39,3 per cento). Sui social gli aspiranti sindaci hanno già iniziato a scaldare i motori per il confronto. Cremonini si mostra in foto con Giorgia Meloni, rilancia lo slogan “Identità, passione innovazione” e chiede all’elettorato “un ultimo sforzo per riportare il centrodestra al governo della città”. Zito invece lancia la proposta di un confronto pubblico: “Siccome non lasciamo nulla per scontato ho deciso di sfidarti – ha detto all’avversario -, vieni in piazza del Popolo il 21 giugno alle 20:00, facciamo un confronto pubblico”. A Cerveteri è sfida tra il centrosinistra di Maria Elena Gubetti (40,3 per cento) e il centrodestra di Giovanni Moscherini (31,5 per cento). “Il 26 giugno insieme possiamo scegliere se Cerveteri deve essere amministrata da chi pensa al bene comune – ha scritto Gubetti su Facebook – a lavorare per tutti, a dare risposte a tutti i territori oppure a rimettere le lancette del tempo indietro di 20 anni”. Si dice “emozionato” il candidato Moscherini e cerca consenso sottolineando: “Mi sembra difficile essere soddisfatti della decennale precedente amministrazione”.

A Guidonia Montecelio non arriva al ballottaggio il candidato di Pd e M5s, Alberto Cuccuru e vanno alla sfida del prossimo 26 giugno l’esponente della società civile, Mauro Lombardo, che ottiene il 35,8 per cento dei consensi e il candidato del centrodestra unito Alfonso Masini (27,8 per cento). A Sabaudia – città che esce dal commissariamento dopo l’inchiesta per corruzione che ha coinvolto l’ex sindaca e l’amministrazione – si confronteranno il candidato di Forza Italia, Azione e Udc, Alberto Mosca (30,5 per cento) e un esponente civico Maurizio Lucci (24,3 per cento). Tra i nove grandi comuni quelli che da lunedì scorso hanno già un nuovo sindaco sono quattro: Fonte Nuova, Grottaferrata, Gaeta e Ladispoli. A Fonte Nuova si è imposto Piero Presutti, ottenendo il 68,1 per cento di voti. A Grottaferrata, ha vinto al primo turno il centrosinistra allargato a Italia viva, con Mirko Di Bernardo che ha ottenuto il 51,8 per cento dei voti. Ladispoli è andata al centrodestra, al candidato della Lega Alessandro Grando che ha vinto con il 57,3 per cento delle preferenze e con il 64,8 per cento è stata schiacciante anche la vittoria di Cristian Leccese a Gaeta, candidato civico di area di centrodestra.

Sul fronte dell’andamento dei partiti, le percentuali del conteggio fatto tra i dodici grandi comuni del Lazio al voto, compresi i tre capoluoghi di provincia, confermano in testa Fratelli d’Italia che ha presentato una lista in otto territori e in media ha ottenuto il 14,4 per cento. Dietro il Partito democratico, in corsa su otto comuni di cui uno con lista civica e senza simbolo (Fonte Nuova), che si assesta al 12,8 per cento. Il Movimento 5 stelle si attesta al 5,8 per cento di media.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna