Amministrative Lazio: affluenza in calo nei tre capoluoghi, crollo a Rieti e Frosinone

Viterbo raggiunge invece una partecipazione del 61,6 per cento, per un totale di 32.680 elettori alle urne

Crolla l’affluenza alle urne nei tre capoluoghi del Lazio ieri al voto per il rinnovo dell’amministrazione comunale.

Il calo principale si è registrato a Rieti (meno 7,2 per cento) e a Frosinone (meno 5,6 per cento). Nei tre capoluoghi di provincia al voto ieri, domenica 12 giugno, l’affluenza maggiore è stata registrata a Frosinone dove alle 23:00 si era recato alle urne il 66,8 per cento degli elettori, per un totale di 24.635 votanti sui 36.879 aventi diritto.

Segue Rieti con il 65,2 per cento della popolazione avente diritto che si è andata ai seggi: in tutto nel capoluogo sono andati a votare 24.879 elettori sui 38.158 chiamati alle urne. Viterbo raggiunge invece una partecipazione del 61,6 per cento, per un totale di 32.680 elettori alle urne sui 53.052 aventi diritto.

Rispetto all’ultima tornata elettorale l’affluenza rilevata è in calo in tutti e tre i capoluoghi. A Rieti si registra il crollo principale: ieri è andato a votare il 7,2 per cento in meno dei cittadini che hanno partecipato alle ultime elezioni. La percentuale è passata dal 72,4 dell’ultima volta al 65,2 di ieri. A Frosinone il calo è stato del 5,6 per cento, si passa dal 72,4 all’attuale 66,8. Infine a Viterbo diminuisce dell’uno per cento la partecipazione: si passa dal 62,6 per cento dell’ultima elezione al 61,6 per cento di ieri.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna