Aperto a La Giustiniana terzo cohousing per anziani

"Casa Giada" viene gestita in accordo tra il Campidoglio e IRASP

Inaugurato un terzo cohousing a Roma dedicato alle persone anziane, “Casa Giada”, in zona La Giustiniana. La struttura viene gestita in accordo tra il Campidoglio e IRASP. Questo modello di residenzialita’ offre una soluzione abitativa condivisa alle persone anziane che ne hanno bisogno, sostenendo l’invecchiamento attivo degli ospiti tramite loro autodeterminazione e la condivisione di un contesto piu’ familiare.

La Casa puo’ ospitare fino a cinque persone, gli ospiti condividono gli ambienti e la loro gestione, affiancati da operatori sociosanitari nel ruolo di ‘mediatori della convivenza’. Nello stesso edificio sono in via di conclusione i preparativi per aprire altre due comunita’ alloggio per persone anziane, la Asl come ambulatori e servizi amministrativi e un Centro Alzheimer.

“Con questo nuovo appartamento rafforziamo il progetto di cohousing – dichiara la sindaca di Roma Virginia Raggi – che abbiamo affermato per le persone anziane della citta’. Un progetto di sistema, che supera la logica delle case di riposo con l’obiettivo di favorire l’autonomia e la valorizzazione delle risorse personali degli ospiti, in un contesto di nuova famiglia e comunita’ che punti alla qualita’ della vita”. Mentre l’assessore al Sociale Veronica Mammi’ aggiunge: “Il cohousing punta a superare gradualmente le forme di ospitalita’ di grandi dimensioni, incentrate su un approccio assistenzialistico, e potenziare invece la capacita’ di accoglienza in piccole residenze, che favoriscano la valorizzazione personale e quella che potremmo definire una ‘autonomia solidale’, in un contesto simile a quello familiare”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna