Bcc:Iccrea: Magagni lascia presidenza, ora nuova fase

“che necessita un incisivo approccio industriale”

Con una lettera inviata nella giornata di ieri agli organi sociali di Iccrea Banca, Giulio Magagni ha rassegnato le proprie dimissioni da presidente del CdA dell’Istituto. E’ quanto comunica il gruppo delle Bcc. “L’assemblea del 10 gennaio scorso, che ha approvato le modifiche allo statuto e ha lanciato l’operazione di aumento di capitale, dà finalmente l’avvio alla fase esecutiva del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea” ha spiegato lo stesso Magagni.

Presidente della capogruppo Iccrea Holding dal 2003 e poi della nuova capogruppo, Iccrea Banca, dal 2016, Giulio Magagni, ricorda la nota, ha guidato il sistema di società di secondo livello e il progetto di costituzione del gruppo bancario cooperativo previsto dalla Riforma del 2016, fino al compimento di tutti gli atti necessari al suo avvio operativo. “In questi anni – afferma Magagni – il Gruppo bancario Iccrea ha assicurato a tutto il Credito Cooperativo supporto e sostegno nei momenti complessi, dotandolo di strumenti innovativi e soluzioni utili, oltre che redditizie. I continui interventi di miglioramento organizzativo, finalizzati a incrementare il supporto alle Bcc e a far crescere costantemente il valore creato sia in termini economici, sia in termini di attività operative e di capitale investito, hanno consentito al Gruppo bancario Iccrea di trovarsi pronto di fronte alla sfida posta dalla Riforma”. “Ritengo – aggiunge – che si possa essere soddisfatti del lavoro fatto da questo Gruppo grazie ai molti professionisti cresciuti al suo interno e a quelli di cui si è dotato nel corso del tempo. Di questo impegno e di questi risultati dobbiamo essere tutti grati ai collaboratori che hanno sempre risposto in maniera fattiva e costruttiva. Ora si apre una nuova fase che necessita un incisivo approccio industriale. Si tratta di una sfida che il Credito Cooperativo deve saper cogliere, dimostrando la capacità di superare schemi legati al passato, restando comunque legato ai valori della cooperazione e del sostegno ai territori”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna