Benestante occupava casa del Comune, sfrattata ‘furbetta’

La giovane donna aveva pensato di conservare indebitamente, dopo il decesso della nonna assegnataria, un appartamento di proprietà di Roma Capitale di 100mq in zona via dei Coronari.

Seppur non indigente, anche da verifiche patrimoniali effettuate sul suo conto, una giovane donna aveva pensato di conservare indebitamente, dopo il decesso della nonna assegnataria, un appartamento di proprietà di Roma Capitale di 100mq in via dell’Arco di Parma, in zona via dei Coronari.

“Il personale dell’Unità di Supporto della Polizia Locale di Roma Capitale presso il Dipartimento Politiche Abitative ha provveduto allo sgombero restituendo l’immobile di pregio, tra l’altro interessato da lavori di ristrutturazione, al patrimonio di Roma Capitale.

La donna occupante, invitata nei giorni scorsi presso gli uffici della Polizia Locale e messa al corrente degli accertamenti effettuati dagli investigatori, ha confermato il suo stato di non necessità riconsegnando spontaneamente le chiavi agli agenti”. Lo comunica, in una nota, il Campidoglio.

“Questa storia testimonia in modo lampante quella dilagante e ingiustificabile ‘abitudine’ a considerare i beni pubblici di Roma Capitale come proprietà privata. Il solo motivo di questa occupazione è da ricercarsi in un’allarmante mancanza di consapevolezza del concetto di bene comune e di collettività. Ringraziamo le donne e gli uomini dell’Unità di Supporto della Polizia Locale presso il Dipartimento Politiche Abitative per la buona riuscita dell’operazione – dichiara l’assessora al Patrimonio e alle Politiche abitative di Roma Capitale Rosalba Castiglione – Queste operazioni sono il frutto di un serio e attento progetto di controllo che stiamo portando avanti. Laddove viene riscontrata un’illegittimità di utilizzo, procediamo alla riacquisizione del bene, che viene poi consegnato a chi ne ha davvero bisogno e diritto oppure valorizzato in favore delle casse comunali per sostenere i progetti al servizio della città”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna