Beppe Grillo ha comprato il Teatro Flaiano, giallo sull’acquisto

Il vicesindaco di Roma, Luca Bergamo, afferma e poi smentisce l’acquisizione. L'ex proprietario: Sarà Massimo Giacon a gestirlo

Il Teatro Flaiano è stato inaugurato nel 1928 con il nome di Teatro dei Fanciulli © Wikimedia

Beppe Grillo ha o non ha comprato il Flaiano? Da qualche ora si susseguono le notizie sulla presunta acquisizione del Teatro Flaiano, sito in via di Santo Stefano del Cacco e abbandonato da anni. A dichiarare l’acquisizione è stato il vicesindaco di Roma, Luca Bergamo: “Grillo ha acquisito la proprietà e so che lì farà i suoi spettacoli”.

L’ex comico avrebbe scelto il palco calcato nel passato anche da Anna Magnani: “Essendo un grandissimo attore mi fa piacere e mi fa piacere che il Teatro Flaiano torni a vivere essendo un luogo bello e importante della vita teatrale della città”.

Inaugurato nel 1928, il Teatro Flaiano nacque come Teatro dei Fanciulli, cambiò nome nel 1944 diventando Teatro Arlecchino e dal 1969 a oggi è dedicato allo scrittore pescarese Ennio Flaiano.

La riapertura di un teatro in una città sempre più priva di luoghi di aggregazione culturale, è di ieri la notizia della chiusura del Fiamma, aveva fatto ben sperare. Ma è arrivata la smentita da parte dello stesso Luca Bergamo a distanza di qualche ora:

“Leggo alcune agenzie e quotidiani on line che attribuiscono un significato alla parole da me pronunciate in risposta ad una domanda con cui mi veniva chiesto se fossi contento della riapertura del Teatro Flaiano e del fatto che Beppe Grillo ne fosse parte. Ho risposto basandomi sulle informazioni contenute nella domanda, non sulla conoscenza di altre notizie”.

A un evento al Teatro Argentina, Bergamo avrebbe risposto con la notizia dell’acquisizione del Flaiano: “Mi pare che si stia creando una cospicua confusione per cui chiarisco, a scanso di equivoci. Non so di chi sia la proprietà del Flaiano, non conosco la programmazione del Teatro, sono contento che riapra perché è un bellissimo luogo e ricco di storia, mi piace il teatro di Beppe Grillo e dunque sarò contento di poter assistere a un suo spettacolo se decidesse di farne a Roma”.

La confusione, o se preferite giallo, c’è anche perché l’ultimo proprietario del Teatro, Flaiano, Giampiero Scarlata, interpellato dalla Stampa ha smentito l’interesse diretto di Beppe Grillo, ma ha confermato che il suo ex teatro sarà gestito da Massimo Giacon.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna